Sostenibilità la parola chiave dei Padiglioni Intesa San Paolo a Expo Milano 2015

Intesa San Paolo è partner ufficiale di Expo Milano 2015 ed è presente con due Padiglioni: una filiale, che comprende anche spazi espositivi per eventi e mostre, e un’area più piccola, l’Area Self Intesa San Paolo, che ospita una filiale e una terrazza.

“Sorge su una superficie di quasi 1.000 mq nel cuore di Expo, affacciato sul decumano, lo Spazio espositivo multi-funzionale di Intesa Sanpaolo. Progettato dall’architetto Michele De Lucchi, l’opera è realizzata con materiali interamente ecologici e riciclabili, che evocano gli elementi naturali e richiamano i temi dello sviluppo sostenibile e del rispetto per l’ambiente. Luogo di grande impatto visivo ed emozionale, il padiglione attrae il visitatore in un’esperienza coinvolgente grazie alle tecnologie interattive e alla presenza di importanti opere d’arte di proprietà della Banca. “

Michele De Lucchi: “Una storia Indù racconta che, per ottenere la saggezza e la felicità, bisogna diventare come i sassi nel fiume che sanno che l’acqua passerà sempre inevitabilmente sopra. Il sasso la fa passare e lascia che la corrente scivoli sulla sua pelle arrotondando le asperità, modellandone il corpo. L’acqua rimane pulita e trasparente, non si intorpida e il sasso può rimanere indisturbato a godersi l’avvicendarsi del giorno e della notte e il cambio delle stagioni. Il Padiglione di Intesa Sanpaolo è composto da tre sassi levigati dall’acqua e tutti arrotondati. Sono attaccati gli uni agli altri e da diverse posizioni appaiono un sasso solo. Tra i sassi l’acqua ha scavato il suo solco.”

 

Per quanto riguarda gli elementi di architettura sostenibile inseriti nel progetto, ricordiamo:
– realizzato con materiali ecologici e riciclabili; in particolare interni in legno e rivestimento esterno in pannelli di legno realizzato secondo un’antichissima tecnica di costruzione a “scandole”;
– uso di colori chiari per ridurre l’incidenza di radiazione solare. Il rivestimento in pannelli contribuisce alla schermatura dell’ambiente interno;
– presenza di un sistema di pompe di calore per coprire eventuali sbalzi di temperatura in particolare in ottobre;
– presenza di un sistema di gestione di temperatura e umidità in remoto;
– presenza di un sistema di controllo scenari e luci in remoto;
– soluzione tecnologica per risparmio idrico.

AREA SELF INTESA SAN PAOLO
– terrazza con copertura verde e pavimento in ceramica;
– facciata composta da reti stirate e rivestimento in doghe di legno certificate;
– presenza della regolazione della temperatura nel retrobancomat.

Il Padiglione partecipa al concorso “Verso un Expo sostenibile”, in cui verranno premiate le best practice di Expo e le soluzioni architettoniche più innovative nel campo della sostenibilità.

Per informazioni visita il sito http://www.partake.minambiente.it oppure il sito ufficiale del Padiglione: expo.intesasanpaolo.com/