Riforma del Catasto, la regola dei metri quadrati: ecco come calcolare la tua casa

11/11/2015 2940

Il catasto in metri quadrati: così faranno tutti. Ecco come funziona il servizio dell'Agenzia delle Entrate che permette di conoscere facilmente via internet la superficie degli immobili

Tutto sommato, sembra una procedura semplice. Basterà avere a portata di mano il codice fiscale (meglio ricordarselo a memoria), una password e un PIN. Con queste tre informazioni, potremo tranquillamente, da casa nostra, calcolare la superficie esatta della propria abitazione,

Il procedimento è scattato da quando l'Agenzia del Territorio ha pubblicato su internet l'estensione in metri quadri di circa 57 milioni di immobili esistenti in Italia. Oggi, infatti, nei dati catastali non appaiono soltanto i vani di cui è composto un appartamento ma anche la loro metratura esatta complessiva

Il sistema Fisconline: come iscriversi e richiedere il PIN
I professionisti potranno accedere alle nuove visure catastali tramite il portale Sister, mentre i privati potranno farlo attraverso Fisconline. La novità riguarda le unità immobiliari urbane a destinazione ordinaria che siano dotate di planimetria e iscritte ai gruppi A (abitazioni e uffici), B (uffici uffici, scuole, ospedali) e C (box auto, magazzini, negozi).

Focalizziamoci sui cittadini: per accedere al servizio bisogna essere abilitati (da qui password e PIN) al servizio Fisconline dell'Agenzia delle Entrate, lo stesso che permette di inviare sul web la dichiarazione dei redditi. Vi si accede da qui, con un nome utente che corrisponde al codice fiscale del proprietario e attraverso una password, che viene scelta dallo stesso utente. Per quel che riguarda il PIN, può essere chiesto direttamente negli uffici dell'Agenzia oppure nel sito web della stessa.

Se fate richiesta online, dovrete aspettare un po': la prima parte del PIN, infatti, viene rilasciata subito online mentre la restante metà arriva per posta ordinaria, entro un paio di settimane.

Visure catastali si, ma solo se siete proprietari...
Attenzione, però: per quel che riguarda le visure catastale, va ricordato che per consultare gratuitamente la planimetria di un fabbricato e verificare la sua estensione in metri quadri, bisogna essere proprietari dell'immobile stesso. Per le case o i terreni appartenenti ad altri soggetti (di cui si conosce il codice fiscale), il servizio Fisconline permette soltanto di sapere il numero di vani ma non di vedere la planimetria né la superficie.

Per conoscere queste informazioni non essendo proprietario dell'immobile, come si fa? L'unica è rivolgersi direttamente agli uffici dell'Agenzia del Territorio oppure a un professionista. Consiglio spassionato: ci sono diversi siti web che permettono di avere delle visure catastali online con tariffe a partire da 10-15 euro circa. Farete molto prima...

I documenti da scaricare
Arrivati al dunque (essendo proprietari), sarà possibile scaricare due documenti in formato pdf:
- la mappa catastale dove sono indicati i nomi di tutti i titolari dell'immobile, la categoria del fabbricato, il numero di vani e anche i metri quadri di superficie (novità dell'ultim'ora);
- la planimetria, in cui disegnata la pianta di tutti i vani in cui è suddivisa l'abitazione.

Dati mancanti
Se siete proprietari di uno dei 3 milioni di immobili che che sono stati accatastati moltissimi anni fa, è probabile che manchino ancora di alcuni dati importanti. In questo caso, è possibile chiedere tramite un professionista abilitato (per esempio un geometra o un architetto) un aggiornamento catastale, onde evitare intoppi in futuro. In caso di vendita dell'abitazione, infatti, questa pratica di aggiornamento diventa necessaria.