Progettare in BIM: vantaggi e difficoltà descritte da chi lo utilizza quotidianamente

Gabriele Marmiroli - Architetto, Bologna 21/01/2016 11074

9 anni di esperienza in ambiente di progettazione BIM

Sono un architetto di 38 anni e da dieci anni mi occupo della progettazione architettonica di complessi residenziali, impianti sportivi, scuole ed uffici in Italia presso uno studio di ingegneria e architettura di Bologna.
Lo strumento principale da me utilizzato in questi anni nella progettazione architettonica e nella produzione dei relativi elaborati grafici è stato un software parametrico BIM.
Circa nove anni fa partecipai alla presentazione del software presso il SAIE di Bologna e in seguito il mio studio decise di acquistare tale programma ed io da allora, dopo aver seguito un corso formativo di circa 40 ore, lo utilizzo per la mia professione dalla fase preliminare a quella esecutiva fino alla direzione lavori.
Nei paragrafi che seguono propongo alcune considerazioni sulle difficoltà e sui vantaggi che ho riscontrato nell’utilizzo del software modellatore BIM. A conclusione, intendo mettere a bilancio i nove anni di esperienza con una valutazione generale della sua utilità secondo parametri di tempo, controllo del progetto, interferenze con altre discipline.

LEGGI L'ARTICOLO INTEGRALE