PARQUET: quali sono le più frequenti cause di contestazione?

Un pavimento in legno, rispetto ad altri tipi di pavimentazioni, presenta maggiori problematiche di posa in opera e di finitura, sia per i diversi materiali che si utilizzano, sia per le tante e differenti operazioni da eseguire prima di giungere al risultato finale.
In questo articolo voglio dare un contributo per scoprire le cause più frequenti che generano delle contestazioni nelle pavimentazioni di legno.
In modo diretto ed indiretto nel campo delle pavimentazioni in legno sono trentacinque anni che opero come tecnico.

Nei primi anni 70/80 nel settore delle pavimentazioni in legno nella fornitura e nella posa del legno, il cliente finale si accontentava di più e si accettavano i lavori senza protestare.
C’è da dire però che ai quei tempi le case venivano finite dopo qualche anno dalla costruzione, pertanto l’umidità presente nelle strutture aveva il tempo di uscire. Si posavano i parquets su sabbia, magatelli e gli elementi lignei avevano dimensioni ridotte rispetto ai nostri giorni. Inoltre i parquets si finivano quasi sempre a cera e pertanto era abbastanza facile per un posatore posare.
Oggi le case si costruiscono in pochi mesi e spesso, in cantiere durante la fase di posa dei pavimenti in legno, si trovano ad operare contemporaneamente diverse squadre (elettricisti, idraulici, muratori ecc.) per il completamento delle opere.

Molti problemi che oggigiorno si riscontrano sulle pavimentazioni lignee nascono da diverse concause che potrebbero essere:
•    l’impellente necessità, da parte delle imprese, di consegnare il cantiere il più presto possibile
•    la scarsa professionalità di alcuni operatori, in qualche caso parchettisti compresi
•    i parquets non sempre vengono prodotti come stabiliscono le norme (specialmente quelli di importazione)
•    condizioni di cantiere non idonee alla posa di pavimentazioni lignee

Di seguito riassumo alcune cause che hanno causato vizi su pavimentazioni lignee che ho riscontrato nelle mie perizie in questi anni (circa 700), cercando di individuare e catalogare le cause che hanno portato alla contestazione della pavimentazione lignea da parte del cliente finale.
Al primo posto della mia personale classifica pongo le problematiche legate ai sottofondi: massetti magri e sfarinanti, mancanza di barriera al vapore, sottofondi non perfettamente asciutti ecc.

Continua a leggere scaricando l'articolo completo!