Quando l'umidità ambientale provoca danni al parquet

Il caso in questione riguarda un accertamento tecnico presso un’abitazione in provincia di Milano in cui il parquet presentava delle fessurazioni tra elementi lignei e cretti sulla superficie degli stessi. Si trattava di circa 325 mq di parquet stratificato a due strati di Ipè (Tabebuia spp.), con incastro M/F sui 4 lati per pavimentazioni in legno.


Parquet di 325 mq a due starti di Ipè

Le dimensioni degli elementi lignei avevano lunghezza 600/1200 mm, larghezza 140 mm, spessore 15 mm.

Gli elementi lignei sono stati forniti prelevigati grezzi e finiti con trattamento ad olio in opera.

In base alla norma UNI EN 13489:2004 “Pavimentazioni - Elementi multistrato con incastro”, gli elementi lignei in oggetto sono stati classificarli con classe d’aspetto (o).

 


SPECIALE

Parquet e pavimenti in legno: tutto quello che bisogna sapere

Parquet e pavimenti in legno: tutto quello che è importante sapere

Una raccolta di appunti tecnici dedicata alle caratteristiche principali, alla posa in opera e alla manutenzione dei pavimenti in legno.

Con l'obiettivo di dare un supporto immediato ai nostri lettori interessati a capire di più sul tema, abbiamo realizzato questa pagina di collegamento a diversi articoli pubblicati sul nostro portale grazie al contributo di tecnici esperti ed in particolare di Paolo Rettondini.

LINK allo Speciale a cura di Paolo Rettondini


 

Quando l'umidità ambientale provoca danni al parquet

Il piano di posa su cui è stato incollato il parquet in oggetto è un massetto a base cementizia, percorso nel suo spessore da tubazioni nelle quali scorre un fluido, in grado di riscaldare gli ambienti attraverso il pavimento, invece che per mezzo di radiatori o di altri sistemi esterni. Sono stati eseguiti i cicli di riscaldamento, come prevede la norma UNI EN 1264-4 “Riscaldamento a pavimento – Impianti e componenti – Installazione”.

 

 

Massetto riscaldante

 

Il parquet è stato posato incollato al massetto con colla a due componenti. Il sistema di posa è a tolda di nave o a correre secondo la norma UNI EN 13756:2004 “Pavimentazione di legno – terminologia”.

Nuova costruzione, suddivisa in tre piani: 

  • Piano giorno 149 mq;
  • Piano notte 121 mq;
  • Mansarda 55 mq;
  • totale di 325 mq.

Il parquet, oggetto di verifica, è stato posato in tutti e tre i piani dell’abitazione. Dopo un accurato esame della superficie pavimentata, sono stati effettuati alcuni rilievi igroscopici in loco che hanno restituito i seguenti valori:

I valori della temperatura e umidità ambientale sono stati rilevati con igrometro elettrico "THERMOMETER HYGROMETER DELTA OHM HD 8901" debitamente tarato.

I valori ambientali rilevati sono i seguenti: 

PRIMO PIANO: zona giorno

  • temperatura ambientale 21,5°C;         
  • umidità ambientale 39,2 % u.r.a;

 

Misurazione di temperatura e umidità 

[...] L'articolo continua nel PDF in allegato. 


SCARICA* E LEGGI L'ARTICOLO INTEGRALE

*Previa registrazione gratuita al sito di INGENIO