Terrace House a Vancouver: l’edificio a struttura ibrida in acciaio, calcestruzzo e legno, più alto del mondo


Terrace House: fotoinserimento, in primo piano l'Evergreen Building

L'architetto giapponese Shigeru Ban ha reso pubblici gli ultimi dettagli del progetto per realizzare la struttura ibrida più alta del mondo. Si tratta di una torre residenziale di 19 piani progettata per il lungomare di Vancouver che vanterà una struttura all’avanguardia in legno, calcestruzzo e acciaio.
Secondo un recente articolo del Vancouver Sun la torre raggiungerà i 71 metri di altezza nel suo punto più alto  superando in questo modo il primato attualmente detenuto da un altro edificio di Vancouver, il Brock Commons dell'Università della Columbia Britannica, di 18 piani per  53 metri di altezza, sempre con struttura ibrida in acciaio, calcestruzzo e legno.
Denominato  " Terrace House" sarà realizzato proprio di fianco all’ Evergreen Building, completato nel 1978 da Arthur Erickson.

 
Evergreen Building, Arthur Erickson

Shigeru Ban rende omaggio all'edificio di Erickson riprendendone alcune caratteristiche;  visivamente le terrazze-fioriere  dell’ Evergreen Building continuano quasi senza soluzione di continuità in quelle della Terrace House di Shigeru Ban.
L'edificio per uffici in cemento di Erickson è infatti caratterizzato da un fronte a gradoni con fioriere piantumate finitura in calcestruzzo faccia a vista ed andamento  a zig-zag. Allo stesso modo, un lato dell’edificio di Ban presenterà terrazze piantumate con vegetazione lussureggiante  degradanti  verso l'alto a formare un'immagine speculare della struttura preesistente.


Terrace House, Shigeru Ban Architects

È stata proprio l’opportunità di progettare un edificio accanto a uno dei capolavori di Erickson che inizialmente ha attirato Ban in questo progetto innovativo.
Al fine di garantire la continuità tra le due strutture, i committenti hanno assegnato l’incarico dello studio del verde proprio all'architetto paesaggista dell'Evergreen Building, Cornelia Oberlander, ora novantacinquenne e residente  a Vancouver. 
L’obiettivo  dei committenti è quello di dare vita a un edificio senza eguali e Terrace House in questo senso rappresenta veramente l'ultimo sviluppo delle costruzioni in legno.
Da sottolineare come oramai gli architetti si rivolgono sempre più verso il legno come materiale da costruzione per la sua sostenibilità, la qualità e la velocità di posa . 


Terrace House, Shigeru Ban Architects

L'anno scorso ad esempio PLP Architecture e alcuni ricercatori dell'Università di Cambridge hanno reso pubblica l’idea per il primo grattacielo in legno di Londra, mentre l'architetto francese Jean Paul Viguier ha proposto un trio di torri in legno per Bordeaux.
Questa, tra l’altro, non è la prima occasione in cui Ban si cimenta con una struttura  in legno. L'anno scorso infatti ha completato il suo primo edificio in Svizzera la cui caratteristica più importante era proprio  la struttura a vista completamente in legno.

INFORMAZIONI DI PROGETTO
Committente: PortLiving
Design architect: Shigeru Ban Architects
Local architect: Francl Architects
Strutture: Read Jones Christofferson
Strutture in legno: Création Holz
Consulente strutture in legno: Equilibrium Consulting
Landscape architect: Cornelia Oberlander
Landscape architect: Enns Gauthier
Facade consultant: Front
Fire engineers and certified professional: GHL Consultants

riferimenti immagini www.dezeen.com