Il COSIM per la riqualificazione e l’ampliamento delle pertinenze del Teatro alla Scala di Milano

Abstract 

Nell’ambito del progetto PRIN 2010-2011, la ricerca dipartimentale ha affrontato, tra gli altri, il tema della ‘federazione’ del Construction Site Information Modeling (CoSIM) con il BHIMM, al fine di indagare i vantaggi e i limiti di aggregazione dell’apparato informativo nello stadio di progettazione e di produzione del processo edilizio, con particolare attenzione, in questo caso, agli interventi sul patrimonio architettonico esistente. Tra i diversi casi di studio ai quali si è applicata la modellazione informativa ergotecnica, quello del rifacimento delle pertinenze del Teatro alla Scala Milano, ha permesso di indagare gli aspetti del CoSIM relativi alla virtualizzazione 3D del layout di cantiere e all’analisi 4D del processo in presenza di vincoli di contesto di forte impatto sulla sua programmazione operativa. Come risultato si è ottenuto un affinamento del template di contestualizzazione del CoSIM, l’ampliamento di una libreria di modelli di elementi cantieristici parametrizzati e la creazione di un data base di macchine e attrezzature da cantiere tale da consentire un approccio dinamico, per LOD successivi, alla modellazione ergotecnica nello stadio di progettazione e di esecuzione, così da favorire anche la gestione in corso d’opera di un intervento, nell’ottica di prevenire criticità operative poi difficilmente dominabili dal punto di vista dei costi e dei tempi di realizzazione. 

 

Tratto dal Convegno

Modellazione e gestione delle informazioni per il patrimonio edilizio esistente

Built Heritage Information Modelling/Management – BHIMM

Politecnico di Milano, 21/22 GIUGNO 2016

guarda il video dell'intervento