AIPnD - corso PnD 2012

12/03/2012 2198

AIPnD - Associazione Italiana Prove non Distruttive Monitoraggio Diagnostica, ha organizzato il "corso PnD di formazione preparazione all'esame di livello 3 UNI EN 473/ISO 9712 ultima edizione per tecnici di Prove no Distruttive" che si svolgerà a Brescia presso il Centro Pastorale Paolo VI secondo il seguente calendario:

Mod. O - Base - 12-16 marzo 2012

Mod. 1 - PT (Liquidi Penetranti) - 19 marzo 2012

Mod. 2 - RT (Radiografia) - 20-22 marzo 2012

Mod. 3 - UT (Ultrasuoni) - 26-28 marzo 2012

Mod. 4 - MT (Magnetoscopia) - 29-30 marzo 2012
 

L’obiettivo del corso è fornire tutti gli elementi necessari per superare l’esame di livello 3 PnD.

Ad un esperto di livello 3 si delega, infatti, il ruolo di dirigere le più importanti attività PnD, quali:
a) assumere la piena responsabilità di un laboratorio di prova o di un centro di esame e del relativo personale;
b) stabilire e convalidare istruzioni e procedure PnD;
c) interpretare norme, codici, specifi che e procedure;
d) stabilire i particolari metodi di prova, le procedure e le istruzioni PnD da utilizzare;
e) eseguire e sovrintendere a tutti gli incarichi propri di un livello 1 e di un livello 2.

Le competenze necessarie per acquisire tale ruolo riguardano non solo le conoscenze generali dei principali metodi PnD, ma anche una sufficiente conoscenza pratica dei materiali e delle tecnologie di fabbricazione e produzione, al fine di poter scegliere i metodi PnD, stabilire tecniche adeguate di PnD e collaborare alla definizione di criteri di accettazione quando non ne esistano.

La normativa EN 473 prevede che il bagaglio culturale, scientifico e tecnico possa essere conseguito frequentando corsi di addestramento, conferenze o seminari e studiando testi e pubblicazioni specializzati.

Il candidato deve presentare prova documentata di un addestramento e di una preparazione accettabile dall’Organismo di certificazione. Chi desidera ottenere il Livello 3, deve infatti essere in possesso del Livello 2, o soddisfare comunque i requisiti di un livello 2. Tra questi, si ricorda che l’esperienza pratica deve essere tale da consentire l’esecuzione di un controllo non distruttivo nel metodo richiesto, con rilascio di verbale di Accettazione o Scarto in conformità alle norme o specifi che contrattuali applicabili.

Questo corso organizzato dall’AIPnD soddisfa perfettamente le esigenze indicate dalla Normativa e si rivela essenziale per affrontare l’esame di certifi cazione di livello 3.
Il corso si articola in due fasi.
La prima ha per tematiche la tecnologia e la scienza dei materiali, la normativa EN 473, e riguarda la parte dell’esame di certificazione definita “di base”.
La seconda, che riguarda la parte dell’esame definita “di metodo”, ha per tematiche la teoria generale e la conoscenza specifica dei metodi PnD di cui si richiede la certificazione, oltre alla capacità di redigere le relative procedure.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su