Regione Lazio: una proposta di legge sulla sicurezza nei cantieri edili

15/06/2012 1819

Alla commissione della Regione Lazio è stata avanzata una proposta di legge sulla sicurezza nei cantieri edili in cui siano tenute in conto le considerazioni dell’Ance Lazio.

La proposta è stata illustrata da Luigi Abate della Lista Polverini e presidente della commissione speciale Sicurezza e prevenzione degli infortuni sui luoghi di lavoro.

Il provvedimento è finalizzato a promuovere una serie di incentivi per le imprese edili che maggiormente si saranno impegnate nella prevenzione degli infortuni, facendo più di quanto è dovuto in base alla normativa in materia di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Durante la seduta si è discusso delle "Disposizioni integrative per favorire una maggior tutela della sicurezza e salute dei lavoratori nei cantieri edili fissi e mobili e di ingegneria civile”.

Rimane in sospeso l’ipotesi, di una riduzione dell'Irap, in quanto la Regione Lazio sta attuando un piano di rientro dal deficit sanitario, mentre rimane possibile l’ipotesi di una riduzione dei versamenti dovuti dalle imprese all'Inail, all'Inps e alla Cassa Edile.

Il presidente Abate ha infine annunciato che presto ci sarà un incontro con i responsabili dei Servizi di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro del Lazio, con l’obiettivo di “proporre un modello operativo che possa permettere di avere all'interno di ogni dipartimento sanitario più unità organizzative di vigilanza e almeno un'unità di prevenzione, al fine di accrescere la cultura della prevenzione in tutte le Asl”.

 

In collaborazione con: Scadenzario Sicurezza Lavoro