Occupazione e remunerazione degli ingegneri in Italia nel 2011

18/06/2012 2039

La laurea in ingegneria anche in tempo di crisi continua a garantire sul mercato del lavoro buone possibilità di inserimento occupazionale. Il tasso di occupazione degli ingegneri, sia pure in calo rispetto al 2008 quando aveva raggiunto il 78,4%, si è mantenuto nel 2010 attorno al 75%, confermando un ampio vantaggio rispetto all’intera popolazione attiva il cui tasso di occupazione arriva ad appena il 57% .

Anche le laureate in ingegneria evidenziano performance occupazionali di tutto rispetto con un tasso di occupazione pari al 67,5%, contro il 46% registrato per l’intera forza lavoro femminile.

Queste dinamiche positive presenti anche in un periodo di forte incertezza economica contribuiscono a spiegare la crescente attenzione verso i corsi di studi in ingegneria. Nel 2010 in Italia la popolazione in possesso di un titolo accademico (di ciclo breve o lungo) in ingegneria ha raggiunto, così, 572 mila laureati con una sempre più consistente presenza della componente femminile (14,4%).

 

Fonte: Centro Studi CNI