Ultimi giorni per l'invio delle variazioni catastali dei fabbricati rurali

02/07/2012 1671

Scade oggi il termine per presentare la domanda di variazione catastale dei fabbricati già censiti per ottenere il requisito di “ruralità”.
Questa variazione è utile soprattutto per il passato e serve ad evitare il pagamento dell’Ici relativa al 2011.

I fabbricati rurali, infatti godevano dell’esenzione ICI solo se accatastati in A/6 o D/10. L’IMU si applica, invece, dal 2012 su tutti i fabbricati rurali, a prescindere dalla categoria catastale.

La domanda di variazione catastale per il riconoscimento del requisito di ruralità, con allegata l’autocertificazione, deve essere presentata all’Ufficio provinciale territorialmente competente dell’Agenzia del territorio entro il 2 luglio 2012.

La presentazione può avvenire mediante consegna diretta in duplice originale, tramite raccomandata a/r, tramite fax, mediante PEC o per via telematica mediante l’apposita applicazione disponibile sul sito dell’Agenzia del Territorio

Inoltre la richiesta può essere presentata sia dal titolare dei diritti reali sui fabbricati che da un soggetto i modelli allegati al D.M. 14.09.2011.

L’Agenzia del Territorio ha reso disponibile un’applicazione web grazie alla quale è possibile compilare la domanda seguendo il modello A del DM 14 settembre 2011, mentre i modelli B e C servono rispettivamente per allegare le autocertificazioni necessarie riguardanti rispettivamente le case rurali e altre tipologie di edifici.