Lavoro: Bersani, su tutela e sicurezza ancora molto da fare

02/07/2012 1745

Il segretario del Pd Pier Luigi Bersani, ha inviato una lettera all'indirizzo di Franco Bettoni, presidente nazionale dell'Anmil (Associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro), in occasione della 1a Marcia nazionale per la sicurezza sul lavoro organizzata per sabato 30 giugno ad Assisi.

Bersani ha esordito sottolineando che “Il Pd considera la tutela della salute e della sicurezza sul lavoro un diritto fondamentale", e riconoscendo che in Italia "molto resta ancora da fare".

Inoltre aggiunge che malgrado i dati mostrano un calo dovuto anche alla diminuzione delle ore di lavoro, il fenomeno delle morti, degli infortuni e delle malattie causate dal lavoro permane gravissimo.

È quindi necessario secondo il Segretario dar vita ad una rinnovata strategia di tutela della salute e della sicurezza, fondata sull’applicazione delle normative, dei controlli e delle sanzioni e sulla promozione di una forte e diffusa cultura e pratica della prevenzione.

Infine Bersani ricorda: ''Lungo queste linee si muovono le proposte formulate dal PD in un suo documento del novembre scorso frutto del lavoro di un gruppo di esperti e di rappresentanti delle parti sociali. In sintesi si tratta di: dare piena attuazione al decreto legislativo 81 del 2008 per razionalizzare l'organizzazione pubblica, nazionale e territoriale, preposta alla definizione delle norme, agli indirizzi operativi, alla promozione ed alla vigilanza per dare effettività alle azioni di prevenzione; sostenere le imprese, in particolare le piccole e medie, nelle loro esigenze di innovazione e ammodernamento produttivo e di qualità' del lavoro, evitando che salute e sicurezza dei lavoratori continuino ad essere considerati dei costi comprimibili in nome della concorrenza, combattendo quindi le pratiche del massimo ribasso negli appalti e tutte le forme di lavoro sommerso e di imprenditorialità illegale; realizzare un maggior coinvolgimento dei lavoratori attraverso l'informazione e la formazione sulla prevenzione dei rischi a cui sono esposti in azienda, anche rafforzando il ruolo dei rappresentanti per la sicurezza,per renderli protagonisti della cultura e delle pratiche di prevenzione''.
 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su