Nuova sede romana per ALPAC, unici nel settore ad operare nell’ottica “lean”

06/07/2012 1842

L’azienda vicentina specializzata nei sistemi di isolamento finestre apre una sede produttiva nella capitale per presidiare il Centro e Sud Italia.

 

Schio (VI), 5 luglio 2012 – Impresa dinamica e in forte espansione (+ 50% di fatturato nel biennio 2009/2011, i clienti sono aumentati del 35% e 20 sono i nuovi prodotti ), Alpac ha recentemente aperto una nuova sede produttiva e commerciale a Roma con l’obiettivo di presidiare le zone del Centro e Sud Italia in cui è già presente con una crescita del 200% negli ultimi tre anni.

L’apertura dello stabilimento, destinato alla produzione dell’intera gamma di prodotti Alpac, monoblocchi termoisolanti di tutte le tipologie e cassonetti coibentati, ha richiesto un investimento di circa 500 mila € per una struttura di 5000 m2, di cui 1600 m2 coperti con macchinari di ultima generazione a controllo numerico, il tutto già funzionante dal febbraio 2012.

La scelta di questo nuovo insediamento nella capitale consente inoltre di diminuire i trasporti (nell’ottica della sostenibilità, riducendo così il proprio impatto ambientale) e ottimizzare i tempi per le fasi di spedizione e posa dei prodotti (sempre nella logica di efficienza Lean) e garantire così all’azienda una presenza capillare in tutta l’area del Centro e Sud Italia.

Da 30 anni l’azienda vicentina lavora a fianco delle migliori imprese di costruzioni, consulente tecnico e partner qualificato di progettisti nella ricerca di soluzioni idonee in grado di fornire la migliore efficienza energetica e produttiva, unica nel settore ad operare secondo i criteri della Lean Production.

Una precisa filosofia e metodologia di lavoro derivata dalla Lean Production System, nata con il sistema di produzione Toyota, che ha consentito all’azienda di ottenere una riduzione del 30% dei giorni di copertura a magazzino dei materiali critici, del 16% del tempo di attraversamento medio degli ordini, del 13% dello spazio dedicato alla produzione di cassonetti, un aumento del 5% degli ordini consegnati on time o prima e una diminuzione del 53% del tempo medio di risposta al cliente per un’offerta.

Anche nella sede di Roma, infatti, è stata implementata la produzione a flusso in questa moderna ottica finalizzata ad identificare le attività che creano realmente valore per il cliente ed eliminare gli sprechi portando ad una riduzione dei costi, maggiore competitività, possibilità di creare innovazioni, on time delivery, maggior soddisfazione del cliente e dei dipendenti e capacità di rispondere alle esigenze di mercato in maniera flessibile e veloce.

 

www.alpac.it