Dal Miur un finanziamento per le città intelligenti

09/07/2012 1802

È stato pubblicato qualche giorno fa dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca un nuovo Bando per le “Smart Cities and Communities”, rivolto a tutte le Regioni italiane.

I progetti che saranno selezionati potranno contare, complessivamente, su un finanziamento di 655,5 milioni di euro, di cui 170 milioni di contributo nella spesa e 485,5 milioni di credito agevolato.

Il bando è aperto a imprese, centri di ricerca, consorzi e società consortili, organismi di ricerca con sedi operative su tutto il territorio nazionale, o che si impegnino a costituire una sede in Italia in caso di approvazione del progetto.

I progetti dovranno proporre soluzioni innovative ai problemi in ambiti urbani e metropolitani, affrontando temi quali la mobilità, la sicurezza, l’educazione, il risparmio energetico e l’ambiente.

Sono 16, in particolare, i settori di intervento: Sicurezza del Territorio, Invecchiamento della Società, Tecnologie Welfare ed Inclusione, Domotica, Giustizia, Scuola, Waste Management, Tecnologie del Mare, Salute, Trasporti e Mobilità Terrestre, Logistica Last-Mile, Smart Grids, Architettura Sostenibile e Materiali, Cultural Heritage, Gestione Risorse Idriche, Cloud Computing Technologies per Smart Government.

Una quota, pari a 25 milioni di euro, è destinata ai giovani di età non superiore ai 30 anni che vogliano presentare Progetti di Innovazione Sociale. La scadenza per la presentazione delle Idee progettuali è stata fissata al 9 novembre 2012, mentre i Progetti di innovazione sociale possono essere presentati fino al 7 dicembre 2012.