Nichel e manganese per regolare la temperatura degli edifici

17/07/2012 1901

L’architetto Doris Sung Kim, professore associato presso la Facoltà di Architettura della University of Southern California, sta brevettando un pannello “intelligente” ad energia zero per involucri edilizi, capace di rispondere alle trasformazioni climatiche esterne.

Si tratta di una nuova lega bimetallica termica, composta da manganese e nichel laminati insieme, che avendo coefficienti di dilatazione diversi, reagiscono automaticamente alla temperatura dell’aria ed al calore, per cui quando vengono colpiti dal sole si dilatano per creare ombra, mentre nel caso contrario si contraggono per far circolare l’aria.

Pur essendo ancora un brevetto, l’architetto conta di realizzare un prototipo da applicare agli edifici. Intanto il team ha realizzato un’installazione chiamata “the bloom” esposta presso la galleria dei materiali e delle Applicazioni di Silver Lake, in California.

L’installazione è composta da 14.000 elementi di materiale bimetallo termico che reagiscono e modificano la loro forma a seconda della temperatura.

Questa lega, nel futuro, utilizzata all’interno delle vetrate permetterebbe agli edifici di respirare offrendo così nuove possibilità per il riscaldamento e raffreddamento passivo.
 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su