Alcune anticipazioni sul decreto "CRESCITA"

05/10/2012 890

Infrastrutture e servizi digitali, creazione di imprese start-up innovative, strumenti fiscali per agevolare la realizzazione di opere infrastrutturali con capitali privati, attrazione degli investimenti esteri in Italia, interventi di liberalizzazione in particolare in campo assicurativo sulla responsabilita' civile auto. Sono questi i capisaldi del secondo Decreto 'Crescita' che tra poco sara' all'esame del consiglio dei ministri. Un provvedimento, si legge nella relazione che accompagna il decreto, "che costituisce un ulteriore e significativo passo in avanti dell'Agenda per la crescita sostenibile del governo, rappresentando la naturale prosecuzione di quanto fatto nei mesi scorsi".