Progetto E-skill, organismi europei a Roma per promuovere il green building e studiare le competenze

09/10/2012 1746

Visita al cantiere del Rione Rinascimento, come si costruiscono le abitazioni del futuro

Roma 8 ottobre 2012 - Mostrare le applicazioni delle tecniche della bioedilizia e del risparmio energetico in uno dei cantieri più all’avanguardia nel settore in Europa - il Rione Rinascimento terzo nel quartiere Talenti a Roma - per promuovere la diffusione delle buone pratiche tra operai e i tecnici. Questo l’intento del meeting del progetto europeo E-skill, finanziato dal programma europeo Leonardo da Vinci, finalizzato a migliorare le competenze “verdi” dei lavoratori del settore delle costruzioni. Organizzato dal Formedil (l’Ente nazionale per la formazione e l’addestramento professionale nell’edilizia), l’incontro si è tenuto lo scorso 4 ottobre e ha coinvolto gli organismi di settore di Spagna, Polonia, Lituania e Inghilterra, partner europei del programma.
“Entrare nel vivo del lavoro che si svolge in un cantiere che coinvolge un intero quartiere progettato e realizzato secondo le modalità dell’edilizia sostenibile ci consente di esaminare le metodologie utilizzate negli edifici ancora in costruzione, di osservare il risultato finale negli immobili già realizzati e di capire meglio quali sono gli elementi sui quali puntare per aiutare tutti i lavoratori a diventare sempre più qualificati e competitivi” sostiene Giovanni Carapella, direttore del Formedil. La formazione delle risorse umane, innanzitutto muratori e impiantisti, costituisce infatti l'obiettivo primo di E-skill, e un asset strategico per l'azione futura del sistema delle scuole edili Formedil. Il cantiere del futuro sarà sempre più figlio di un processo di ideazione, progettazione, produzione e gestione integrato e farà i conti con nuove competenze e nuove professionalità connesse al green building.

 

Per maggiori informazioni scarica il Comunicato Stampa Formedil