Tecnologia e innovazione per il progetto e le costruzioni

10/10/2012 1101

Dalla progettazione strutturale e architettonica dell’involucro, all’interior design, dalla pianificazione e telerilevamento del territorio, all’ottimizzazione energetica degli edifici fino alla sicurezza strutturale delle abitazioni, MADE expo offre un’occasione unica e imperdibile per ottenere visibilità a livello internazionale e presentare i propri prodotti e soluzioni specifiche per la gestione delle attività lavorative (amministrative, di pianificazione e controllo del personale o legate alla sicurezza dei luoghi di lavoro).

Per quattro giorni, MADE expo diventa una vetrina per affrontare in modo sempre più specialistico le diverse problematiche legate al mondo delle tecnologie e delle soluzioni informatiche per l'ingegneria e l'architettura, che promettono di cambiare radicalmente il comparto edile ottimizzando consumi e prestazioni, oltre che riducendo i costi di progettazione, realizzazione e manutenzione. In particolare, nel settore del software e hardware, aziende come ACCA SOFTWARE e HARPACEAS SRL esporranno le migliori soluzioni high-tech e software per le costruzioni.

In mostra a MADE expo anche servizi informatici e software dedicati alla pianificazione e al telerilevamento del territorio, utili per una progettazione virtuale dell’arredo urbano, per il consolidamento strutturale, per il recupero edilizio e le riqualificazioni urbanistiche. Forte interesse anche per le strumentazioni dedicate all’ottimizzazione dell’efficienza energetica, alla domotica, alla sicurezza e alla climatizzazione degli edifici, nonché alle telecomunicazioni, alle reti internet e ai sistemi WI-FI. A MADE expo sarà dato ampio spazio, inoltre, a tutte le migliori tecnologie dedicate alla topografia, alla progettazione architettonica e al calcolo strutturale, fino a strumenti per il project management e per la gestione del cantiere.

Importante strumento a disposizione delle aziende dell’area software partecipanti a MADE expo sarà la possibilità di essere inserite gratuitamente all’interno della Guida al Software, visitabile sul sito www.madeexpo.it. Visitatori e professionisti potranno consultare tale guida e individuare le soluzioni più efficienti per rispondere alle proprie specifiche esigenze di progettazione.

Tra le soluzioni più all’avanguardia nell'ambito del software nelle costruzioni vi è il Building Information Modeling - BIM, uno sistema informatico capace di migliorare l'efficienza e ridurre i costi delle costruzioni. Con il Building Information Modeling - BIM nella fase di progettazione si dispone di un modello informativo in grado di descrivere le diverse componenti edilizie in modo completo e non limitato alla sola condivisione degli elementi geometrico–dimensionali, ma ogni informazione tecnica e prestazionale.

Il sistema Building Information Modeling consente, infatti, di eliminare informazioni ridondanti, migliorare la comunicazione e focalizzare tutte le forze lavoro sui dati presenti nei disegni, ottimizzando sia la fase di progettazione che quelle di realizzazione e gestione. In questo tipo di progettazione, l’informazione è sempre aggiornata, pertanto il rischio di errori dovuti a modifiche non debitamente segnalate è ridotto al minimo. Per questo motivo in due paesi della UE, Gran Bretagna e Finlandia, il BIM è stato reso obbligatorio negli appalti pubblici.

Il sistema informatico “BIM” è oggetto di due importanti convegni nell’ambito del FORUM della Tecnica delle Costruzioni: "Qualità e produttività nel progetto e nella realizzazione di strutture in acciaio", venerdì 19 ottobre ore 14, organizzato dal Collegio dei Tecnici dell’Acciaio - CTA - a cui interverrà il prof. Arto Kiviniemi, uno dei massimi esperti mondiali di BIM; e nel talk show “INNOVARE per CRESCERE" a cui interverrà il prof. Ezio Arlati, uno dei maggiori esperti in Italia, membro del Capitolo Italiano IAI - International Alliance for Interoperability, organizzazione internazionale che segue lo sviluppo del BIM.