A Rimini Stati Generali della Green Economy

07/11/2012 1808

Il ministero dell'Ambiente è presente a Rimini, in occasione di Ecomondo e degli Stati generali della green economy, che costituiscono "una sfida non priva di ostacoli - commenta il ministro Corrado Clini - ma che rappresenta per un Paese come il nostro un'opportunità di rilancio della competitività".

L'appuntamento di Rimini nasce sotto la "buona stella" di un contesto come quello della Conferenza delle Nazioni unite che si è tenuta a Rio de Janeiro in giugno e che ha impresso un'accelerazione ai processi verso un'economia verde e un benessere sostenibile.


Programma

Mercoledì 7 e Giovedì 8 Novembre 2012 Sala Neri Hall Sud
Evento di apertura “Gli Stati Generali della Green Economy”
Promossi dal Ministero dell’Ambiente e da un Comitato organizzatore formato da 39 organizzazioni di imprese con rilevante valenza ambientale

Gli Stati generali della green economy sono stati organizzati e convocati per contribuire alla elaborazione della strategia nazionale ed europea dopo la Conferenza delle Nazioni Unite di Rio+20.
Otto gruppi di lavoro e numerosi incontri tematici, con la partecipazione di 2000 esperti, hanno consentito di mettere a punto la proposta di:
“Un programma di sviluppo della green economy per contribuire a far uscire l’Italia dalla crisi”
La proposta riguarda in particolare le otto tematiche strategiche per lo sviluppo della green economy in Italia: l’ecoinnovazione, l’efficienza e il risparmio energetico, le fonti energetiche rinnovabili, il riciclo dei rifiuti e i materiali rinnovabili, la mobilità sostenibile, le filiere agricole di qualità ecologica, i servizi ambientali, gli strumenti economici.

Mercoledì 7 novembre
ore 11-13

Coordina: Jacopo Giliberto Giornalista;
Saluto di benvenuto Lorenzo Cagnoni Presidente Fiera di Rimini;
Intervento introduttivo di Corrado Clini, Ministro dell’Ambiente;
Intervento di Janez Potocnik Commissario UE;
Pier Carlo Padoan OCSE, Chief Economist;
Edo Ronchi presenta un Rapporto sulla Green Economy (Elaborato dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile in collaborazione con ENEA) con il contributo di Ecopneus, Cobat, COOU e Regione Emilia – Romagna

ore 15-19
Coordina: Antonio Cianciullo Giornalista;
Introduzione a cura dei coordinatori dei gruppi di lavoro
Intervengono
Graziano Delrio, Presidente ANCI;
Giuseppe Castiglione, Presidente UPI;
Vasco Errani, Presidente Conferenza delle Regioni;
Sen. Antonio D’Alì, Commissione Ambiente Senato;
Sen. Francesco Ferrante, Responsabile per le politiche relative ai Cambiamenti climatici ed energia del PD
On. Maurizio Lupi, Vicepresidente della Camera dei deputati PDL;
On. Ermete Realacci, Responsabile Green economy PD ;
Vittorio Cogliati Dezza, Presidente Legambiente;
Stefano Leoni, Presidente WWF;
Giuseppe Onufrio, Direttore Esecutivo Greenpeace;
Massimo De Maio, Presidente Fare Verde;

Giovedì 8 novembre
ore 9.00-13.30

Coordina: Nicola Saldutti Giornalista;
Introduzione a cura dei coordinatori dei gruppi di lavoro
Intervengono
Raffaele Bonanni Segretario generale CISL;
Susanna Camusso, Segretario generale CGIL;
Luigi Angeletti, Segretario generale UIL;
Giovanni Centrella, Segretario generale UGL;
Stefano Fassina, Responsabile Economia e lavoro PD;
Bruno Tabacci, Assessore al Bilancio del Comune di Milano;
Antonio Tajani, Vicepresidente della Commissione europea;
Giancarlo Cremonesi, Presidente di Confservizi;
Giuliano Poletti, Copresidente Alleanza delle Cooperative Italiane;
Giorgio Guerrini, Presidente Rete Imprese Italia;
Giorgio Squinzi, Presidente Confindustria;

Conclude
Corrado Passera, Ministro dello Sviluppo Economico.

 

Scarica il Programma completo convegni ECOMONDO