Centro Studi CNI: Monitoraggio sulle iniziative di aggiornamento e sviluppo professionale continuo

13/11/2012 1599

Con l’entrata in vigore del Regolamento di riforma degli ordinamenti professionali (D.P.R. 7 agosto 2012, n. 137 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 14 agosto 2012, n. 189), ogni libero professionista ha ora l’obbligo di “curare il continuo aggiornamento della propria competenza professionale”. I corsi di formazione possono essere organizzati dagli Ordini professionali o da associazioni di iscritti agli albi o da altri soggetti autorizzati dai Consigli nazionali degli ordini.

Come già ampiamente evidenziato nelle scorse indagini, anche i dati del 2011 confermano il fatto che gli Ordini degli ingegneri non si limitano ad offrire eventi esclusivamente agli ingegneri iscritti, ma forniscono momenti di formazione e di approfondimento anche agli altri professionisti, siano essi ingegneri non iscritti, siano altri laureati: solo un quarto degli eventi del 2011 infatti era riservato esclusivamente agli iscritti all’albo, mentre nel 45,6% dei casi la partecipazione era aperta anche ai professionisti non laureati in ingegneria.

Fonte: Centro Studi CNI

Scarica il Rapporto CNI