Beweb è la guida on line ai beni culturali ecclesiastici italiani

26/11/2012 1519

Si chiama Beweb ed è il portale dei beni culturali ecclesiastici che nella mattina di giovedì 22 novembre è stato presentato a Roma, nella Sala Marconi di Radio Vaticana, dal vescovo Mariano Crociata, segretario generale della Conferenza episcopale italiana, da monsignor Stefano Russo, direttore dell’Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici e da don Gianmatteo Caputo, incaricato del Patriarcato di Venezia per i beni culturali ecclesiastici e collaboratore dell’Ufficio nazionale. Collegandosi al portale (www.chiesacattolica.it/beweb) chiunque potrà accedere a informazioni sui singoli beni mobili di valore storico e artistico distribuiti nelle diocesi italiane per un totale di 3.452.793 voci. Un patrimonio che si presta a essere interpretato da molteplici punti di vista: non soltanto attraverso i tradizionali strumenti offerti dalla storia dell’arte, ma anche grazie a chiavi di accesso pastorali, catechetiche e liturgiche. Si potranno seguire percorsi differenziati con ricerche tematiche per diocesi, per tipologie, per cronologia, per autori e anche ricerche mirate a singoli oggetti.