I sistemi Triflex offrono protezione duratura alle stazioni funicolari

13/02/2013 1931

Minden, 25 gennaio 2013. La seggiovia Seekopfbahn a Zürs e la funivia Penkenbahn nella Zillertal, entrambe in Austria, e le stazioni di montagna italiane di Punta Rocca e Plan de Corones sono alcune delle stazioni funicolari più famose d'Europa. Condizioni atmosferiche estreme e fino a 2.400 visitatori all'ora impongono severi requisiti agli impianti situati a migliaia di metri di altitudine. Al fine di proteggere a lungo termine il materiale di costruzione da simili sollecitazioni e assicurare a sciatori ed escursionisti un sottofondo antisdrucciolevole anche in caso di pioggia e superficie scivolosa, i gestori risanano le proprie stazioni funicolari affidandosi alla resina liquida Triflex. I sistemi d'impermeabilizzazione aderiscono su tutti i sottofondi già esistenti e si induriscono rapidamente. I tempi di inattività sono quindi minimi, garantendo così ai gestori un risanamento vantaggioso anche dal punto di vista economico. Inoltre, anche in condizioni di tempo avverso e temperature fino a -5°C, gli impianti impermeabilizzati con resina liquida risultano risanati in modo duraturo.

Che ci si trovi sulle Alpi o nella Foresta Nera, lo sci e l'escursionismo godono sempre di forte popolarità. Grazie alle funivie, i visitatori possono respirare l'aria dei 3.000 metri sul livello del mare. In particolare nei mesi invernali le zone di imbarco e sbarco dei mezzi di risalita sono altamente frequentate e particolarmente sollecitate. A tutto questo vanno naturalmente aggiunte le variazioni atmosferiche estreme che hanno come conseguenza infiltrazioni di umidità, crepe o danni alle strutture di supporto. Ecco perché i gestori delle stazioni a monte impongono requisiti ferrei all'impermeabilizzazione degli impianti, che deve essere duratura e in grado di resistere sia al forte caldo estivo che alle basse temperature invernali. Non solo: per la sicurezza dei visitatori, infatti, bisogna poter contare su una superficie antiscivolo e su uno sgombero agevole della neve.

Le sollecitazioni estreme impongono materiali da costruzione resistenti ed efficienti. Mentre le soluzioni di risanamento tradizionali rappresentano generalmente un rimedio a breve termine, i sistemi d'impermeabilizzazione Triflex in resina liquida offrono una protezione duratura. I sistemi Triflex PDS-R, Triflex Towersafe, Triflex ProTect e Triflex ProDetail sono pensati appositamente per l'impiego in stazioni funicolari, perché possono essere lavorati anche temperature fino a
-5°C. I sistemi d'impermeabilizzazione proteggono a lungo termine il materiale di costruzione dagli agenti esterni. Sono robusti e in grado di resistere per molti anni sia all'usura sia all'assidua frequentazione da parte di sciatori ed escursionisti. Referenze prestigiose in Italia, Austria e Svizzera testimoniano l'alta qualità dei sistemi d'impermeabilizzazione Triflex.

 

Per maggiorni informazioni scarica il Comunicato Stampa Triflex e la Fotogallery