RAPPORTO ITACA: Centrali di committenza per gli appalti nei piccoli comuni

10/04/2013 1645

Le disposizioni recentemente introdotte all’art. 33, comma 3-bis del D.Lgs. 163/2006 sono destinate a modificare sensibilmente il sistema degli approvvigionamenti dei piccoli comuni.

L’esigenza di razionalizzazione della spesa per gli acquisti della pubblica amministrazione ha infatti imposto di procedere alla riorganizzazione delle attività delle piccole amministrazioni locali mediante l’aggregazione e la gestione comune della domanda di lavori, servizi e forniture: più in particolare, dopo il 31 marzo 2013 si è imposto ai comuni sotto i 5.000 abitanti di riorganizzare le proprie procedure di acquisto mediante il ricorso ad un nuovo modello organizzativo: la centrale di committenza.

 

www.itaca.org/news+dettaglio.asp