Dall’ENEA tecnologie e sistemi per una gestione intelligente e risparmiosa dell’acqua

12/04/2013 1465

L’applicazione di nuove tecnologie, come i sistemi intelligenti di supervisione e controllo, consentono ormai una gestione più innovativa e sistemica delle risorse idriche. L’ENEA ha sviluppato specifiche competenze sul ciclo integrato delle acque e avviato specifici progetti che vengono condotti presso il suo Centro Ricerche di Portici, e che oggi è diventato un punto di riferimento per l’industria nazionale di questo settore grazie al supporto tecnico-scientifico che è in grado di offrire per interventi di innovazione.

L’informatica e l’automazione sono tra le innovazioni tecnologiche che concorrono maggiormente ad ottimizzare la gestione e la distribuzione del nostro sistema idrico, sia per la prevenzione e per il controllo di eventuali perdite di acqua che per il monitoraggio della sua qualità attraverso mirate misurazioni nei punti di consegna e nelle interconnessioni tra reti. Speciali sensori ad alta tecnologia sono in grado di controllare le migliaia di chilometri di reti idriche in modo puntuale.

L’implementazione di queste tecnologie è in grado di favorire la transizione del sistema idrico nazionale verso una gestione del ciclo idrico “Smart Water”, in linea con le direttive europee in questo ambito, con vantaggi in termini di sicurezza, di consumi e di sostenibilità dell’intero sistema. Il risparmio sui costi di gestione attesi è stimato intorno al 30%.