Riqualificazione energetica, ristrutturato 5,5% patrimonio edilizio

16/04/2013 2079

È entrato in pieno esercizio il portale per l'invio telematico all'Enea della documentazione riguardante gli interventi di riqualificazione che saranno effettuati fino al 30 giugno 2013 e che potranno ancora beneficiare della detrazione fiscale al 55%. E l'Enea ne approfitta per rendere note le sue rilevazioni sugli interventi di riqualificazione energetica realizzati dal 2007 al 2011.

Circa il 5,5% del patrimonio edilizio nazionale è stato sottoposto a opere di efficientamento e circa il 5% delle famiglie italiane ha beneficiato della detrazione del 55% sui redditi per i costi di ristrutturazione.

Il risparmio energetico attribuibile a questi interventi, ammonta a circa 1.400 GWh/anno (rif. 2011), con una riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera pari a 305 kt/anno. Nel solo 2011, sono state 280 mila le richieste d'intervento, per un investimento complessivo di 3.300 milioni di euro (un costo medio degli interventi di 11 mila euro), a conferma del successo del sistema di incentivazione dell'efficienza.

Fonte: www.ansa.it