Top TB 65: risparmio energetico e sicurezza al massimo

06/05/2013 2434

Domal presenta la gamma completa per finestre e porte Top TB 65, in grado di assicurare i più alti livelli di isolamento termico, a garanzia di un eccellente risparmio energetico e la massima sicurezza, con le soluzioni antipanico per gli accessi su vie di fuga.

I profili Top TB 65 di Domal - azienda leader nel mercato italiano nel settore dei sistemi per l’edilizia in alluminio - sono ideali per la riqualificazione energetica di edifici già esistenti, per cui è possibile avvalersi della detrazione del 55% dall’imposta lorda delle spese sostenute entro il 30 giugno 2013, secondo il Dl n. 83/2012. Condizione per fruire di tale agevolazione, è che siano rispettati i requisiti di trasmittanza termica Uw, espressa in W/m2K, come meglio specificato nei decreti legislativi n. 192 e 311, resi più restrittivi dal D.M. del 28 Dicembre 2012.

Le regole applicative per l’accesso all’incentivo, in caso di sostituzione di chiusure trasparenti comprensive di infissi se installati congiuntamente o in presenza di sistemi di termoregolazione, prevedono 200 milioni di euro di contributi, per gli interventi di riqualificazione, ad opera delle Pubbliche Amministrazioni. Pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale dell’11/03/2013, hanno imposto un’ulteriore diminuzione dei valori minimi di trasmittanza termica dei componenti finestrati e assimilabili e, in tal senso, Domal, con Top TB 65, soddisfa pienamente le nuove disposizioni, consentendo di usufruire delle relative detrazioni fiscali.

Il nome della serie, Top TB 65, nasce proprio dal fatto che rappresenta un traguardo d’eccellenza in questi termini, con un valore medio di trasmittanza ottenuto secondo la norma UNI EN ISO 10077-2 per ogni sezione pari a Uf 1,8 W/m2K per le finestre, che permette di raggiungere, secondo la UNI EN ISO 10077-1, un Uw per finestre ad un anta di misura 1230x1480 mm, che va da 1,00 W/m2K a 1,8 W/m2K, in base al vetro utilizzato. Per le porte, ad un anta di 1230x2180 mm, il valore Uf è 2,1 W/m2K con Uw, che varia da 1,2 W/m2K a 1,8 W/m2K in base al vetro.

Domal Top TB 65 è stata concepita per essere installata in ogni tipologia di abitazione e zona climatica e per rendere estremamente semplice il montaggio del serramento. L’ampia gamma è costituita da molteplici profili per la realizzazione di finestre a battente con camera europea, a camera Pista 16, compatibile con la ferramenta utilizzata per infissi in legno e PVC porte a sormonto, complanari, a ventola ed infine, con apertura a bilico.

Tutti i serramenti sono realizzati con profilati estrusi in lega di alluminio EN AW 6060, secondo la norma EN 573/3. Sono composti da due gusci di allumino collegati meccanicamente e divisi termicamente attraverso listelli separatori in poliammide rinforzato con fibra di vetro e caratterizzati da un basso valore di conduttività, per ridurre lo scambio termico tra le masse metalliche. Il loro bloccaggio è meccanico con rullatura dall’esterno, previa zigrinatura delle sedi di alluminio per evitare scorrimenti. Contribuisce alle performance del profilo, l’innovativa guarnizione in EPDM, a doppia densità, installata o in continuo o con sistema tradizionali con angoli vulcanizzati. Tutti i serramenti, realizzati con Top TB 65 possono essere marcati CE dal serramentista, secondo la norma UNI EN 14351-1.

Tra le diverse novità, spicca la finestra con apertura a bilico. I test, eseguiti presso l’organismo notificato ITC-CNR di Milano, su un campione pivotant di misura 1450x1490 mm con 4 punti di chiusura, hanno indicato un’eccellente permeabilità all’aria in classe 3, una tenuta all’acqua in classe 8A ed una resistenza ai carichi del vento in classe C5. Inoltre, questi profili presentano valori medi di trasmittanza termica delle sezioni Uf compresa tra 2,2 e 2,5 W/m2K.
L’intera gamma Top TB 65 è certificata aria, acqua, vento in tutte le sue applicazioni, raggiungendo i migliori risultati, sino alla classe 4 all’aria, E1500 all’acqua e C5 al vento.

Inoltre, la serie Top TB 65 si arricchisce anche di porte, proposte nelle due versioni, a sormonto e complanari, certificate per essere installate con maniglioni antipanico e collocate in corrispondenza delle vie di fuga, in conformità alla norma EN 14351-1+A1:2010. Il serramentista, per apporvi il marchio CE, deve essere in possesso di un Piano di Controllo della Produzione di Fabbrica (FPC), certificato e soggetto a ispezione continua da parte di un Ente esterno. In tal senso, Domal mette a disposizione dei suoi clienti una linea guida di supporto alla redazione del manuale FPC, già validata da un Ente di Certificazione, e i rapporti di prova ITT, da fornire all'Organismo di Certificazione che, a seguito di un’ispezione, rilascerà il certificato di conformità del prodotto.

Antonio Radaelli, Direttore Commerciale di Domal commenta: “Sono pienamente soddisfatto della nostra gamma Top TB 65, in grado di garantire massime prestazioni sia in termini di risparmio energetico che di sicurezza. Un ulteriore plus, estremamente rilevante e quanto mai attuale, è la piena rispondenza di Top TB 65 ai requisiti termici per l’accesso agli incentivi nonostante l’inasprimento dei valori minimi anche in zone climatiche come la E e la F. Una serie, estremamente versatile, in linea con l’approccio dell’Azienda orientato a “fare sistema con i clienti”, che consentirà ai serramentisti l’utilizzo del sistema per molteplici applicazioni.”

 

DOMAL – www.domal.it – con Sede a Cernusco sul Naviglio, è tra i leader mondiali nel settore dei sistemi per l’edilizia in alluminio in ambito residenziale, civile e commerciale. Da oltre 40 anni, in Italia, è sinonimo di elevata qualità, versatilità innovativa ed eco-sostenibilità ed è in grado di soddisfare qualsiasi istanza progettuale, con soluzioni complete ed altamente performanti. Dal 1990, Domal è marchio di Hydro Building Systems, Gruppo che opera con 3.000 dipendenti in oltre 30 Paesi.

 

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su