AICARR: Chiarimenti Agenzia Entrate su detrazioni recupero edilizio e riqualificazione energetica

16/05/2013 2051

FONTE AICARR

Chiarimenti dall'Agenzia delle Entrate su detrazioni per recupero edilizio e riqualificazione energetica

I dubbi manifestati dai Caf in relazione alle detrazioni fiscali del 36% e del 50% per recupero edilizio degli edifici vengono chiariti, unitamente ad altri argomenti, dall’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 13/E del 9 maggio scorso.

Fra le altre indicazioni, la Circolare specifica che il contribuente che ha sostenuto, sullo stesso immobile, spese per un importo pari a 48 mila euro fino al 25 giugno 2012, e per 96 mila euro dal 26 giugno al 31 dicembre 2012, può detrarre le spese sostenute dal 26 di giugno in poi fino all’importo di 96 mila euro, fruendo della detrazione del 50%.
Inoltre, l’Agenzia chiarisce che non è più necessaria la dichiarazione di esecuzione dei lavori per chi ha sostenuto spese di recupero del patrimonio edilizio superiori a 51.645,69 euro.

Infine, in relazione alle spese per interventi di riqualificazione energetica, la Circolare specifica che per i lavori eseguiti a cavallo di due periodi d’imposta (2012 e 2013) e relativi allo stesso intervento, l’invio all’Enea della documentazione necessaria per avvalersi della detrazione fiscale va effettuato nei 90 giorni dalla data di fine lavori, che non deve necessariamente avvenire entro il 30 giugno 2013. Lo stesso intervallo di tempo dalla fine dei lavori si riferisce anche interventi conclusi nel 2012, con spese sostenute anche nel 2013.

www.aicarr.org/Documents/News/Circolare%2013E.pdf