Consiglio Europeo Trasporti:gli investimenti per infrastrutture devono rientrare nella "Golden Rule"

“Gli investimenti per infrastrutture non vanno conteggiati nel computo del deficit perché devono rientrare tra gli investimenti produttivi previsti dalla 'golden rule'”.

E’ quanto dichiara il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi intervenendo al Consiglio trasporti che si sta svolgendo oggi a Lussemburgo . “Il nodo della golden rule è fondamentale - ha aggiunto Lupi - gli investimenti sulle reti Ten dovrebbero essere fuori dai vincoli di Maastricht”. Inoltre, il ministro ha spiegato come per l'Italia siano “molto importanti gli strumenti innovativi come i project bond per incentivare la crescita”, e che non bisogna lasciare che la lunga recessione diventi metro di giudizio del sistema economico internazionale, perché “dimensionare gli investimenti per infrastrutture su scenari sbagliati ha conseguenze molto negative. L'Italia ritiene che nonostante i tagli al bilancio Ue, ci siano ancora condizioni per realizzare la rete prioritaria” che rispetti le linee guida Ten (trans European network) e Cef (Connecting Europe facilities). 

 

 

FONTE: MINISTERO DELLE iNFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su