Zanonato al 58° Congresso del CNI su economia e lavoro

25/07/2013 1622

ECONOMIA: INVESTIMENTI COMPLICATI DA VINCOLO CON UE

“Abbassata la spesa pubblica, bisogna puntare molto sull’investimento, che vuol dire affrontare una spesa adesso per avere più tardi un ritorno positivo. Questa, inseriti come siamo in Europa, è un operazione molto complicata perché siamo vincolati a non indebitarci oltre il 3% del Pil." Lo dichiara Flavio Zanonato, ministro dell'economia, rispondendo dal palco del 58° Congresso nazionale degli Ingegneri, alle richieste della categoria, esposte al ministro dal vice presidente del Cni, Fabio Bonfà. "Abbiamo un vincolo, che non ci consente di fare investimenti perché hanno un costo immediato, -continua zanonato- per questo siamo stati costretti a fare in questi mesi operazioni a costo zero, anche le cose più semplici- continua il ministro rivolto alla platea di ingeneri- come il finanziamento del continuamento delle ristrutturazione degli edifici.”

OK LEGGE DIMEZZAMENTO INTERESSI SU ACQUISTO BENI STRUMENTALI

“Abbiamo attuato una legge in direzione degli investimenti, che ora va messa a regime, che consente di ottenere il dimezzamento degli interessi quando si acquistano beni strumentali per le attività dell’aziende, e abbiamo avviato procedure di semplificazione come, una per tutte che tra non molto dovremmo riuscire a portare a casa, l’eliminazione del sistema di tracciamento dei rifiuti per quelli che non sono rifiuti pericolosi. Un problema posto a tutti i paesi dall’Europa.” Lo dichiara Flavio Zanonato rivolto agli ingegneri italiani, riuniti nella tre giorni bresciana del 58° Congresso nazionale dell’Ordine.