-21,9% la produzione di calcestruzzo preconfezionato rispetto al secondo trimestre 2012

I dati relativi a i volumi della produzione nel secondo trimestre del 2013, seppur ancora in flessione, segnalano un rallentamento della tendenza negativa registrata nella prima parte dell’anno. 

Ciò significa che se tale tendenza risultasse confermata anche per il prossimo semestre la variazione della produzione nel 2013 del calcestruzzo preconfezionato si attesterebbe intorno al -25% rispetto all’anno precedente. Una valutazione sicuramente meno negativa rispetto alla previsione del trimestre precedente ma che ancora non evidenzia una inversione di tendenza nel ciclo recessivo che interessa in particolare il settore delle costruzioni.

 

SCARICA IL BOLLETTINO ECONOMICO ATECAP

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su