Pubblicato il Rapporto Annuale IEA sull'Energia Eolica 2012

06/09/2013 1713

Nel 2012 la capacità di generazione di energia elettrica da fonte eolica a livello mondiale ha avuto un incremento di 45 GW, raggiungendo così un totale di 283 GW e permettendo così di soddisfare oltre il 3% della domanda mondiale di energia elettrica. Sono questi i primi dati che emergono dal Rapporto Annuale sull'Energia Eolica 2012 (IEA Wind Energy 2012 Annual Report), analisi annuale dei trend energetici da fonte eolica dell’Agenzia Internazionale dell’Energia, disponibile per il download gratuito sul sito www.ieawind.org

 

ENEA, nella sua qualità di membro del Comitato Esecutivo IEA Wind, ha contribuito, insieme a RSE S.p.A., l’altro membro italiano del Comitato, alla redazione del capitolo del Rapporto Annuale riguardante l’Italia (capitolo 25).
L’IEA Wind Energy 2012 Annual Report presenta, per ciascuno dei Paesi membri, che rappresentano complessivamente circa lo 85% della potenza eolica globale, informazioni aggiornate sulla potenza eolica installata, sui progressi nel raggiungimento degli obiettivi previsti, sui benefici per l’economia, sugli aspetti che influiscono sulla crescita del settore, sui costi dei progetti e delle macchine, sui programmi d’incentivazione e sui risultati delle attività di ricerca e sviluppo.
Fra i dati più significativi del Rapporto 2012 i record di nuove installazioni eoliche in diversi Paesi, fra cui gli Stati Uniti e la Cina, che hanno aumentato la capacità di generazione di energia elettrica da fonte eolica , di circa 13 GW. Incrementi importanti anche in Germania (+2,4 GW) e Regno Unito (+1,8GW). Un buon risultato raggiunto anche dall’Italia, che ha registrato nuove installazioni per oltre 1,2 GW.
Altre novità del 2012: l’approvazione del IEA Wind Recommended Practice, RP13 - Wind Energy Projects in Cold Climates e l’organizzazione di Topical Experts Meeting su vari temi, quali prove di turbine e componenti, metodi di controllo dei parchi eolici e accettazione sociale dei progetti eolici. Inoltre il 2012 ha visto l’approvazione da parte del comitato esecutivo di IEA Wind di una nuova attività di ricerca congiunta sulle tecniche di rilevamento e monitoraggio dell’impatto ambientale degli impianti eolici, sia on- che off-shore.
L’Executive Summary, al fine di fornire un sommario di rapida consultazione, sintetizza le informazioni presentate nei 36 capitoli del Report che coprono le attività dei gruppi (tasks) di ricerca congiunta, dei 21 Paesi membri, della Commissione Europea e della European Wind Energy Association (EWEA). L’IEA Wind Energy 2012 Annual Report rappresenta quindi un indispensabile strumento di informazione ed aggiornamento per gli operatori del settore e per tutti coloro che, a diverso titolo, sono chiamati ad occuparsi di energia eolica.

Scarica il rapporto
 

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su