Riparte la collaborazione con il Consiglio Nazionale degli Ingegneri

12/09/2013 2264

A seguito dei recenti sviluppi delle iniziative Atecap in tema di legalità e, parallelamente, dell’attività dell’Osservatorio sul calcestruzzo e sul calcestruzzo armato, l’Associazione ha ripreso la collaborazione con il Consiglio Nazionale degli Ingegneri – CNI.
Tale sinergia trova spunto nella condivisione dell’impegno a favorire la diffusione della cultura del costruire in calcestruzzo armato. Fra il CNI e l’Atecap è infatti attivo dal 2005 un Protocollo d’Intesa con il quale le parti si sono impegnate a “...sostenere lo sviluppo e la crescita del livello qualitativo dell’attività produttiva delle imprese del settore del calcestruzzo preconfezionato...”.
Al centro della collaborazione, in primo luogo, ci sarà il dibattito sulle proposte Atecap in merito agli obblighi e alle responsabilità degli attori della fiera. L’Associazione, infatti, attraverso un Gruppo di Lavoro costituito ad hoc, ha effettuato un’analisi dell’apparato normativo che sovrintende all’operato dei soggetti interessati nella filiera delle costruzioni in calcestruzzo in termini di obblighi, responsabilità e, ove presenti, di sanzioni per il loro mancato assolvimento. A partire da questa analisi sono state formulate alcune proposte sintetiche o di modifica dell’apparato sanzionatorio o di azioni parallele volte a promuovere il rispetto della normativa durante tutto l’iter costruttivo. Tali proposte sono già state oggetto di condivisione con i rappresentanti del CNI riscuotendo un primo segnale positivo a cui è stato dato seguito attraverso la costituzione di un Gruppo di Lavoro misto CNI-Atecap che continuerà ad occuparsi specificatamente della questione.