BIM: un PROGRAMMA di CORSI SENZA PRECEDENTI IN ITALIA per PROFESSIONISTI e AZIENDE

11/10/2013 3767

A SAIE, dal 16 al 19 ottobre 2013 si terrà la più grande manifestazione mai organizzatosi in Italia sul tema del BIM.

Un programma intenso, con i migliori esperti italiani e alcuni dei più importanti esperti internazionali, per approfondire il BIM - il Building Information Modeling - sotto tutti gli aspetti: da un punto di vista normativo, per capire che effetto avrebbe nella gestione degli appalti, da un punto di vista della didattica universitaria, per capire come potrà essere diffuso, e poi 5 eventi per i professionisti su interoperabilità di Architettura, Ingegneria, Energetica, Sensoristica.

Su questo tema verrà in Italia a parlarne il prof. Vladimi Bazjanac (Senior Researcher at Lawrence Berkeley National Laboratories, University of Calif. - Berkeley & Stanford PHD Board of teachers) uno dei guru mondiali.

Organizzare questo programma non è stato facile. L'esperienza di BIM VISION su INGENIO è stata utile per capire gli argomenti. Il supporto del Prof. Arlati, degli Ing. Cardinale, Grosjeacques e Monaco è stato fondamentale.

Spero che il programma possa essere utile per i professionisti e le imprese italiane per capirne di più e quindi entrare in un mondo che ormai solo in Italia ancora non è una diffusa realtà.

Una nota: sul sito di SAIE questo programma è nelle LESSONS & WORKGROUP: www.saie.bolognafiere.it/it/eventi/convegni-a-saie/convegni-progettare-innovativo

Se vi iscrivete ON LINE avete anche il biglietto omaggio.

 

PROGRAMMA

----------------------------------------------------------------------

BIM e "BUREAU DE CONTROL"

Strumenti di qualificazione e spending review del settore delle costruzioni

Organizzato da SAIE con il CNI e la Federazione Ordini Ingegneri dell'Emilia Romagna, con la collaborazione di Building Smart Italia e il patrocinio di INNOVANCE

I più importanti committenti al mondo e molti paesi hanno adottato il BIM come strumento innovativo per la qualificazionedegli appalti e la riduzione dei costi. L’integrazione trasversale delle aree di competenza e l’implementazione all’interno dei progetti delle informazioni prestazionali ottimizza infatti i processi, riduce i rischi di errore e fornisce una guida interattiva alla costruzione che porta vantaggi sia in fase progettuale, di realizzazione e gestione di qualsiasi opera.

In questo convegno verrà affrontato il tema sotto i diversi punti di vista, dal committente all’utente finale, con interessantitestimonianze di casi concreti

16 ottobre 2013 - dalle ore 14.30 

Sala Allemanda (Pad.33)

 

  • Apertura dei lavori 
    • Felice Monaco - Coordinatore della Federazione Ordini Ingegneri Emilia Romagna 
  • Le criticità del processo edilizio in Italia 
    • Michel Grosjeacques 
  • L'Assicurazione della Qualità del Processo: l'esempio francese 
    • Laurent Peinaud, Directeur Construction Socotec
  • L'Interoperabilità del processo: la soluzione BIM del Governo Britannico 
    • David Philp, Head of BIM Implementation, Cabinet Office UK Government (**) 
  • Il Building Information Modeling: un nuovo approccio al costruire 
    • Prof. Stefano Della Torre - Professore Ordinario di Restauro e Direttore Dipartimento ABC, del Politecnico di Milano, Presidente Building Smart Italia 
  • Appalti pubblici e BIM: criticità e prospettive 
    • Giovanni Cardinale - Consiglio Nazionale degli Ingegneri 
  • Tavola Rotonda 
    • Pietro Baratono - Provveditore Opere Pubbliche della Regione Lombardia e Liguria 
    • Matteo Capuani - Consiglio Nazionale degli Architetti 
    • Alberto Pavan – Referente scientifico Consorzio Innovance 
    • Sergio Ginocchietti: Resp. Ass. Unipol sulle Costruzioni
    • Laurent Peinaud, Directeur Construction Socote
    • Giovanni Cardinale - Consiglio Nazionale degli Ingegneri Chiude i Lavori 

----------------------------------------------------------------------

Che cosa è il BIM

Breve corso per spiegare che cosa è il BIM: è propedeutico agli altri eventi

17 ottobre 2013 - ore 10.00

Sala Allemanda (Pad.33)

 

Prof. Carlo Bughi - Università di Ferrara

 

----------------------------------------------------------------------

BIM: casi di progettazione integrata di architettura e ingegneria. Best practices

Il BIM si basa su due aspetti chiave: l'inserimento di ogni tipo di informazione tecnica e prestazionale all'interno del progetto e l'interoperabilità tra le diverse attività progettuali. In questi workshop queste caratteristiche del BIM verranno presentate attraverso due keynotes di esperti del mondo universitario e delle testimonianze di addetti ai lavoro che già utilizzano questo modello all'interno delle proprie attività nel settore delle costruzioni. L'obiettivo è quello di fornire un supporto di informazioni teoriche e pratiche per una corretta applicazione del BIM.

17 ottobre 2013 - ore 10.45

Sala Allemanda (Pad.33)

Key Notes (20/25 min cad)

  • Il BIM nella progettazione architettonica e Strutturale
    • Prof. Angelo Ciribini - Università di Brescia
    • Prof. Domenico Asprone - Università di Napoli Federico II

Case history (15 min)

  • Sabatino Tonacci: Direttore Tecnico, EXA ENGINEERING s.r.l. (La Spezia)

Interventi dalle Software House (15/20 min cad)

  • Giuseppe Colucciello: Industry Sales Director - Bentley Systems
  • Fabrizio Ferraris, resp. BIM architettonico HARPACEAS
  • Guido Cianciulli, ACCA
  • previsto intervento di STR - 24 Software

  

----------------------------------------------------------------------

UNIVERSITA' e FORMAZIONE: progettazione digitale- BIM tra cultura e Industria

Evento su invito organizzato da BULDING SMART ITALIA

17 ottobre 2013 - ore 14.30

Sala Gavotta (Pad.33)

 

----------------------------------------------------------------------

BIM: casi di progettazione integrata di architettura e ingegneria. Best practices

IL BIM si basa su due aspetti chiave: l'inserimento di ogni tipo di informazione tecnica e prestazionale all'interno del progetto e l'interoperabilità tra le diverse attività progettuali. In questi workshop queste caratteristiche del BIM verranno presentate attraverso due keynotes di esperti del mondo universitario e delle testimonianze di addetti ai lavoro che già utilizzano questo modello all'interno delle proprie attività nel settore delle costruzioni. L'obiettivo è quello di fornire un supporto di informazioni teoriche e pratiche per una corretta applicazione del BIM.

18 ottobre 2013 - dalle ore 14.30

Sala Allemanda (Pad.33)

 

Key Notes (20/25 min cad)

  • Il BIM nella progettazione architettonica e Strutturale
    • Prof. Ezio Arlati - Politecnico di Milano 
    • Prof. Domenico Asprone - Università di Napoli Federico II

Case history (15 min)

  • Ing. Marco Biggi - Partner - SBG & Partners s.p.a. (Roma)  

Interventi dalle Software House (15/20 min cad)

  • Eduardo Cortés: Senior Application Engineer – Building Bentley Systems
  • Guido Cianciulli, ACCA
  • Paolo Odorizzi, HARPACEAS
  • previsto intervento di STR - 24 Software 

----------------------------------------------------------------------

System Engineering: BIM nel monitoraggio e controllo attivo degli edifici

Le potenzialità del BIM non si fermano alla fase progettuale e realizzativa di un'opera, ma si estendono alla possibilità di poter proseguire nella gestione intelligente attraverso il monitoraggio e il controllo attivo degli edifici. In questa Lezione del Prof.Ezio Arlati verranno analizzati casi concreti realizzati a livello nazionale e internazionale.

19 ottobre 2013, ore 9.30 

Sala Allemanda (Pad. 33)

 

Keynote 

Prof. Ezio Arlati - Politecnico di Milano 

Intervengono 

Prof. Barbara Pernici, Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria - Politecnico di Milano

Dott. Pierluigi Plebani, Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria - Politecnico di Milano

 

----------------------------------------------------------------------

Tecnologie avanzate di simulazione energetica degli edifici

Uno dei settori in cui il BIM ha portato i maggiori contributi è quello della modellazione e progettazione energetica degli edifici. L'interoperabilità con le altre attività progettuali, la possibilità di poter inserire le informazioni di ogni parte del progetto consente infatti di poter prevedere e quindi indirizzare il comportamento energetico dell'edificio.

19 ottobre 2013 - dalle ore 11.30

Sala Allemanda (Pad. 33)

 

Keynote

Dr. Prof. Vladimi Bazjanac, Senior Researcher at Lawrence Berkeley National Laboratories, University of Calif. - Berkeley & Stanford PHD Board of teachers.

VIDEO: 

Prof. Federico Butera - Professore del Politecnico di Milano, Presidente della Fondazione IRSO, è uno dei principali studiosi e progettisti di organizzazione in Italia.

Interventi tecnici

Dott.  Sergio Tarantino, Phd. Stud. Lawrence Berkeley National Laboratories

Arch. Carlo Barrese, progettista e docente, scuola di architettura e società

Modera 

Prof. Ezio Arlati - Politecnico di Milano