ENEA promuove i sistemi a concentrazione SOLARE per le aree del mediterraneo

Lo sviluppo e la diffusione di tecnologie avanzate per l’impiego di sistemi a concentrazione solare a scala ridotta sono stati al centro del workshop “I sistemi a concentrazione solare poligenerativi: una risposta integrata al fabbisogno energetico delle comunità mediterranee”, organizzato dall’ENEA, in collaborazione con il Consorzio ARCA e con la Regione Siciliana, che si è tenuto oggi a Palermo.

 

Il workshop ha rappresentato l’occasione per fare il punto sullo stato di attuazione del Progetto STS-Med –Small (scale solar district units for Mediterranean communities), divulgandone gli obiettivi a medio e lungo termine, i risultati sinora raggiunti e gli interventi in cantiere a beneficio degli stakeholder territoriali (istituzioni, imprese, associazionismo ambientale, mondo della ricerca e dell’istruzione).

Il progetto STS-Med è finanziato dal Programma europeo ENPI CBC Bacino del Mediterraneo. L’obiettivo è lo sviluppo e la diffusione di tecnologie avanzate per l’utilizzo dell’energia solare come fonte primaria al fine di soddisfare il fabbisogno di tutti i servizi energetici (elettricità, condizionamento, trattamento acque) richiesti da edifici di diversa tipologia. Nell’ambito del progetto verranno realizzati 4 impianti dimostrativi per soddisfare il fabbisogno energetico di 20 comunità mediterranee locali. Il parternariato del progetto STS-Med è coordinato dal consorzio siciliano ARCA ed è composto da 14 organizzazioni tra cui ENEA provenienti da 6 nazioni: Italia, Francia, Cipro, Egitto, Grecia, e Giordania.

Tra i temi affrontati nel corso del workshop, la situazione attuale della domanda energetica in Sicilia e nel bacino del Mediterraneo, il fabbisogno di servizi energetici negli edifici pubblici e la possibile risposta offerta dalle tecnologie solari poligenerative, le opportunità di sviluppo per le piccole e medie imprese siciliane nell’ambito della filiera delle tecnologie solari. Gli interventi si sono soffermati, in particolare, sulle politiche di supporto all’adozione di sistemi solari a concentrazione di piccola taglia che potranno essere adottate nell’ambito del Patto dei Sindaci e del PEAR (Piano Energetico Ambientale Regionale) della Sicilia. Inoltre, alcuni ricercatori ENEA, impegnati da anni in questi settori, hanno illustrato gli aspetti tecnologici e normativi del solar cooling e del solare termodinamico. 



STS-Med Small scale thermal solar district units for Mediterranean communities

Title of strategic project: “STS-MED Small scale thermal solar district units for Mediterranean communities”
Priority 2 – Topic 2.3 Solar Energy
Ref. I-A/2.3/174
Total budget is € 4.953.512 including € 4.458.161 as Programme contribution (90% of total budget).
Duration: 36 months




STS-Med focuses on the development, implementation and diffusion of pioneeringtechnologies to improve energy efficiency in public buildings. The project will deploy 4 demonstrative plants based on Concentrating Solar (CS) power serving the energy demand of 20.000 end users coming from 20 Mediterranean local communities for a total power of 400 kW. More than 1.000 energy professionals will get in touch with the advanced CS systems through technical training sessions in addition to 200 public buildings owners/managers invited to visit the demonstrative plants. Implementation will be supported by economic and policy studies, including recommendations on regulatory issues, fiscal incentives and public innovative procurement. The project also intends to create new business opportunities, notably by supporting the involvement of SMEs in local solar energy supply chains generated by the construction of the 4 pilot plants.

STS-Med is carried out by 14 organisations from Cyprus, Egypt, France, Greece, Italy and Jordan bring together a wide range of technical, institutional and business expertise.

FOR MORE: http://www.stsmed.eu/