Smart City: i progetti presentati dall’ENEA a Ecomondo

09/11/2013 2133

I progetti e le tecnologie ENEA per lo sviluppo delle città sostenibili sono presenti a Ecomondo, la manifestazione dedicata ai temi della green economy in corso a Rimini. Grazie alle competenze settoriali su tecnologie innovative per l’efficienza energetica, le fonti rinnovabili integrabili in contesti urbani, la mobilità sostenibile, l’ICT, il monitoraggio ambientale e i beni culturali, l’ENEA sta mettendo a punto un modello di Smart City incentrato su un sistema intelligente di illuminazione pubblica, in grado di integrare il rilevamento del traffico e della qualità dell’aria, la gestione energetica di reti di edifici e una piattaforma di comunicazione urbana per incentivare la partecipazione sociale e connettere cittadino e pubblica amministrazione.

L’ENEA ha sviluppato sistemi di “smart eye”, basati su una rete di sensori ottici intelligenti per l’analisi della scena urbana e l’attivazione di tecniche di smart lighting, sistemi di smart buildings per la diagnostica avanzata e l’ottimizzazione della gestione energetica degli edifici, sistemi di smart sensor per monitorare la qualità dell’aria e rilevare la presenza di CO2. La costruzione di un vero e proprio Smart Village è in fase di realizzazione presso il Centro Ricerche ENEA Casaccia dove sorgerà un’infrastruttura pilota in cui testare tutti i servizi intelligenti da applicare alle aree urbane.

In quest’ambito ENEA e Comune dell’Aquila hanno sottoscritto un accordo per lo sviluppo di uno Smart Ring, un anello stradale di circa 5 km caratterizzato dall'installazione di tecnologie avanzate per l’illuminazione pubblica, la mobilità elettrica, il risparmio energetico e i servizi al cittadino. L’Agenzia ha inoltre sottoscritto un accordo con General Electrict Italia riguardante anche le tematiche delle smart cities.