American Concrete Institute: "Honorary Membership" per Mario Alberto Chiorino

10/11/2013 4170

Egregi Colleghi,


con vivo piacere e non senza emozione, Vi comunico che l'American Concrete Institute ha deciso di attribuire la "Honorary Membership" dell'Associazione Internazionale al Prof. Mario Alberto Chiorino, Emerito del Politecnico di Torino, Presidente Onorario di ACI Italy Chapter, Collega noto per i Suoi importanti studi sui fenomeni differiti del calcestruzzo e sulla modellazione di strutture complesse e per il Suo impegno in organismi e associazioni internazionali di ingegneria strutturale (quali CEB, RILEM, FIB ed ACI).

 

E' un riconoscimento prestigioso che Mario Alberto ha meritatamente conseguito.
Quale ulteriore testimonianza del rilievo di questa nomina, mi limito a ricordare che prima del Prof. Chiorino pochi, grandi, Maestri italiani hanno ricevuto un simile riconoscimento:

 

 

  • Franco Levi, nel 1965
  • Pier Luigi Nervi, nel 1969
  • Guido Oberti, nel 1982
  • Mario Collepardi, nel 2007

L'attribuzione ufficiale è prevista nel corso della prossima "Spring Convention" di ACI che si terrà a Reno, nel Nevada, a Marzo.Colgo la felice occasione per salutarVi cordialmente

 

 

Roberto Realfonzo
Presidente American Concrete Institute Italy Chapter 


Mario Aberto Chiorino (1939) è Professore Emerito del Politecnico di Torino in cui è stato Vice-Rettore, membro del Senato Accademico e Ordinario di Scienza delle Costruzioni nella Facoltà di Architettura dal 1975. E’ Socio Nazionale della Accademia delle Scienze di Torino, Fellow e membro dell’International Advisory Committee dell’American Concrete Institute (ACI), Presidente Onorario dell’ACI Italy Chapter e socio di varie associazioni internazionali nel settore della meccanica delle strutture e dell’ingegneria strutturale quali fib, IABSE, IASS.

Ha tenuto corsi e seminari in varie università e centri di ricerca in Europa, America ed Asia, tra cui l’École Polytechnique Fédérale de Lausanne, la Technical University of Denmark, il Gosstroy Istituto Centrale di Ricerca sulle Costruzioni di Mosca, il CISM International Centre for Mechanical Sciences di Udine, l’Instituto de Ciencias de la Construcción Eduardo Torroja e la Universidad Politécnica di Madrid, il LNEC Laboratório Nacional de Engenharia Civil di Lisbona, la Nagoya City University in Giappone, l’Indian Institute of Technology di Madras, la UNAM Universidad Nacional Autónoma de México e l’IMCYC Instituto Mexicano del Cemento y del Concreto, ecc.

I suoi settori principali di ricerca riguardano la teoria della viscoelasticità ereditaria e la sua applicazione all’analisi della risposta nel tempo delle grandi strutture in conglomerato cementizio armato e precompresso o miste in acciaio e calcestruzzo, e la meccanica delle costruzioni in muratura con particolare attenzione agli edifici monumentali e all’analisi e monitoraggio delle grandi cupole in campo statico e sismico.

È stato progettista di grandi strutture tra cui la ciminiera in calcestruzzo armato di 250 m. di altezza per la centrale termoelettrica di Tavazzano, che detiene, assieme ad alcune altre, il record italiano di altezza per le costruzioni in cemento armato.

E’ autore di un ampio numero di memorie scientifiche e volumi pubblicati in ambito internazionale, e di alcuni saggi  dedicati alla storia della meccanica strutturale e della scienza delle costruzioni.

 

In connessione con il proprio insegnamento in Facoltà di Architettura ha dedicato attenzione ai rapporti fra architettura e ingegneria, struttura e forma, e al tema della concezione strutturale in genere, analizzando l’opera di alcuni protagonisti contemporanei eminenti dell’architettura strutturale, tra i quali Pier Luigi Nervi, Riccardo Morandi, Eladio Dieste e Jurg Conzett, pubblicando alcuni saggi sulle loro opere. E’ membro del comitato scientifico della Mostra internazionale itinerante “Pier Luigi Nervi: Architecture as Challenge - Architettura come Sfida” che, a valle di un percorso italiano ed europeo di grande successo, è prossima a viaggiare in  Asia e in America.


Nota Editore

Solo poche persone ricevono questo importante riconoscimento - 4 o 5 ogni anno - assegnato per la prima volta nel 1926.

Il Membro Onorario deve essere una persona di preminenza nel settore del calcestruzzo che abbia esibito uno straordinario servizio meritorio.

www.concrete.org/MEMBERS/mem_info_honorary.htm

Mario Chiorino è autore e co/autore di diverse pubblicazioni dell'American Concrete Institute:

Concrete in Italy, Part I: Technique and Architecture
Document: CI2609Levi
Author(s): Franco Levi and Mario A.Chiorino
Publication: Concrete International
Volume: 26
Issue: 9
Keywords: Italy chapter; history; prestressed concrete; reinforced concrete; Nervi
Date: September 1, 2004

Concrete in Italy Part 2: Contributions to Theory and Codes
Document: CI2610Levi
Author(s): Franco Levi and Mario A. Chiorino
Publication: Concrete International
Volume: 26
Issue: 10
Date: October 1, 2004

Art and Science of Building in Concrete: The Work of Pier Luigi Nervi
Document: CI3403Chiorino
Author(s): Mario A. Chiorino
Publication: Concrete International
Volume: 34
Issue: 3
Keywords: ferrocement, precast concrete, art, dome, scale model
Date: March 1, 2012

Creep Analysis of Structures with Variable Statistical Scheme-Unified Approach
Document: SP194-06
Author(s): M. A. Chiorino, L. Dezi, and A. M. Tarantino
Publication: Special Publication
Volume: 194
Keywords: age; aging materials; concrete; creep creep properties; delayed restraint; prediction stress redistribution; structural analysis; struct coelasticity analysis; models; ures; vis
Date: May 1, 2000

A Rational Approach to the Analysis of Structural Effects due to Creep
Document: SP227-06
Author(s): M. A. Chiorino
Publication: Special Publication
Volume: 227
Keywords: aging; compliance; concrete; creep analysis; delayed restraints; prediction models; redistribution function; relaxation; static system; stress redistribution; structural analysis; viscoelasticity
Date: March 1, 2005

Design Aids for the Evaluation of Creep Induced Structural Effects
Document: SP227-11
Author(s): M. Sassone and M. A. Chiorino
Publication: Special Publication
Volume: 227
Keywords: compliance; concrete; creep; creep analysis; design aids; numerical solver; prediction models; redistribution function; relaxation; structural analysis; web site
Date: March 1, 2005

SP-246CD: (CD-ROM) Structural Implications of Shrinkage and Creep of Concrete
Document: SP246CD
Author(s): Editors: John Gardner and Mario A. Chiorino
Publication: Special Publication
Volume: 246
Date: September 1, 2007

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su