BIM for TERRIFIED - una guida per i terrorizzati dal BIM

20/11/2013 5797

This guide - by Costruction Product Association UK - is aimed at the general reader who does not have a detailed understanding of BIM, but wishes to gain sufficient understanding to assess the possible impacts of BIM on their construction product manufacturing or distribution business.

The guide explains the basic vocabulary of BIM so that readers will be better able to understand the wider debates about it. It looks at how BIM has evolved from the earliest drawing and specification systems, how the various types of BIM differ and what benefits they offer. The reasons for the government’s drive to adopt BIM are explained and the requirements that will fall on to the supply chain are set out. Case studies are included, showing how manufacturers are taking up the challenge of BIM. Finally there are references to sources of more detailed information.

Download the guide: www.ingenio-web.it/immagini/CKEditor/BIM_for_the_terrified_master_single_pages_-_web_version_-_18June13.pdf

Questa guida - realizzata dall'Associazione dei Prodotti per le costruzioni UK - si rivolge al lettore comune che non ha una conoscenza dettagliata del BIM, ma desidera acquisire adeguate conoscenze per valutare i possibili impatti del BIM sul fabbricazione dei prodotti da costruzione o la loro distribuzione.

La guida spiega il vocabolario di base del BIM - Building Information Modelling -  in modo che i lettori siano in grado di capire meglio i dibattiti più ampi su di esso. Si esamina come il BIM si sia evoluto dal primo progerro e i sistemi di specifica, come i vari tipi di BIM differiscono e quali vantaggi offrono. Sono anche spiegate le ragioni per le quali il governo UK ha deciso di adottare il BIM e le esigenze che cadranno per la catena di fornitura.  Sono inclusi i casi di studio, che mostrano come i produttori stiano prendendo la sfida di BIM. Infine ci sono riferimenti a fonti di informazioni più dettagliate. 

SCARICA LA GUIDA: www.ingenio-web.it/immagini/CKEditor/BIM_for_the_terrified_master_single_pages_-_web_version_-_18June13.pdf

 


What is BIM?

Building Information Modelling (BIM) is a process for managing the information produced during a construction project, in a common format, from the earliest feasibility stage through design, construction, operation and finally demolition, in order to make the best and most efficient use of that information.

BIM has three key elements:

  • The consistent, conventional labelling or naming of documents and data - this helps in tracking and finding data throughout the life of the asset and ensures all those working on the project follow the same procedures. A suitable process is described in BS 1192, which is already used for numbering drawings on many projects and can form the basis of a system for use with BIM
  • A method for storing and manipulating information. On many projects this involves the use of a three-dimensional representation of the buildings in software. Essentially, a BIM is a shared representation and spatial database that records the location and attributes of every component
  • A method for exchanging or issuing information about the building, including its construction, operation, performance and maintenance. 

Traditionally, this has involved exchanging drawings, schedules and manuals, in paper or electronic format and this may continue. The difference is that when BIM is used, the information will be generated from the BIM, rather than by preparing the documents separately.

The use of BIM can increase efficiency and reduce errors. Virtual designs are built in three dimensions before work proceeds on site; the attributes of all the elements of the building can be found in the model; and spatial ‘clashes’ can be identified and resolved in the model instead of on site.

Che cosa è il BIM ?

Building Information Modelling ( BIM ) è un processo per la gestione delle informazioni prodotte durante un progetto di costruzione, in un formato comune, dalla prima fase di fattibilità attraverso la progettazione, la costruzione, il funzionamento e infine anche la demolizione, al fine di rendere l' uso migliore e più efficiente di tali informazioni.

BIM ha tre elementi chiave :

  • La coerenza, l'etichettatura convenzionale o denominazione di documenti e dati - Questo aiuta a monitorare e trovare i dati per tutta la vita del bene e assicura tutti coloro che lavorano al progetto seguano le stesse procedure. Un processo adatto è descritto nel BS 1192, che è già utilizzata per la numerazione dei disegni su molti progetti e può costituire la base di un sistema per l'uso con BIM
  • Un metodo per memorizzare e manipolare le informazioni. Su molti progetti questo comporta l'impiego di una rappresentazione tridimensionale degli edifici nel software. In sostanza, un BIM è una rappresentazione condivisa e spaziale di una banca dati che registra la posizione e gli attributi di ogni componente.
  • Un metodo per scambiare o rilascio di informazioni circa l'edificio , compresa la sua costruzione, il funzionamento, le prestazioni e la manutenzione .

Tradizionalmente, questo ha comportato lo scambio di disegni, schemi e manuali, in formato cartaceo o elettronico e questo può continuare. La differenza è che quando viene utilizzato il BIM , l'informazione sarà generata dal BIM, piuttosto che preparare dei documenti separati.

L'uso di BIM può aumentare l'efficienza e ridurre gli errori. I disegni virtuali sono costruiti in tre dimensioni, gli attributi di tutti gli elementi dell'edificio si possono trovare nel modello e si possono evitare "scontri" nello spazio, che ogggi sono dovuti alla presenza di progetti diversi (strutturale, architettonico, impiantistico ...).

 

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su