Linee di indirizzo per interventi su edifici industriali monopiano colpiti dal terremoto emiliano

28/11/2013 2367

Sono state pubblicate le Linee di indirizzo per interventi su edifici industriali monopiano colpiti dal terremoto della pianura padana emiliana del maggio 2012 non progettati con criteri antisismici: aspetti geotecnici".

Le Linee Guida promosse dal Dipartimento della Protezione Civile e dalla Regione Emilia-Romagna e redatte da un gruppo di lavoro dell'Associazione Geotecnica Italiana per gli Edifici Industriali costituiscono, in aggiunta alle linee guida strutturali, un utile riferimento per i progettisti impegnati nella ricostruzione post-sismica di edifici industriali.

Il documento approfondisce gli aspetti geotecnici legati al comportamento dei terreni di fondazione, delle fondazioni e del danneggiamento degli edifici industriali. Il danneggiamento degli edifici industriali (Capitolo 1) è correlabile anche agli aspetti legati al comportamento del sottosuolo in condizioni sismiche (Capitolo 2) ed alle tipologie delle fondazioni adottate per gli edifici industriali eseguiti prima della riclassificazione sismica dell’Emilia-Romagna, nonché su quelli costruiti dopo tale riclassificazione (Capitolo 3).

Sulla base dell’analisi del danno, del comportamento del terreno e delle tipologie delle fondazioni, vengono illustrati: alcuni principi e criteri di intervento per l’eliminazione delle carenze in fondazione (Capitolo 4); alcuni interventi per la rapida messa in sicurezza, al fine di ottenere il rilascio del Certificato di Agibilità Provvisoria (Capitolo 5); nonché alcuni interventi per la messa in sicurezza definitiva (Capitolo 6).

Sul sito della Regione Emilia Romagna al seguente LINK è possibile trovare tutto l'elenco dei documenti tecnici sulle strutture industriali monopiano.