Villa dei Misteri a Pompei: indagini dell’ENEA per metterne insicurezza le coperture

02/12/2013 1974

Villa dei Misteri a Pompei: indagini dell’ENEA per metterne in sicurezza le coperture

La Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei ha stipulato un accordo di collaborazione con l’ENEA per realizzare una serie di attivita? tecnico-scientifiche propedeutiche alla progettazione degli interventi sulle coperture della Villa dei Misteri, nell’area archeologica di Pompei Scavi. Attualmente la Villa ha delle coperture realizzate in cemento armato, legno o acciaio, che risalgono al secondo dopoguerra, che necessitano di verifiche di sicurezza.

Le attivita? dell’ENEA prevedono la definizione di una campagna diagnostica finalizzata a definire le indagini da effettuare per valutare la sicurezza delle coperture. L’ENEA, inoltre, effettua indagini diagnostiche, quali quelle endoscopiche, termografiche e scelerometriche, e rilievi di vibrazioni ambientali mediante sismometri, al fine di identificare le caratteristiche dinamiche delle strutture. I risultati di tali indagini sono fondamentali per la messa a punto di un modello matematico per le verifiche statica e sismica. Inoltre, attraverso l’impiego di droni telecomandati l’ENEA ha potuto effettuare riprese aeree anche nelle zone meno accessibili della Villa.

La Villa dei Misteri e? famosa nel mondo per gli affreschi delle sue stanze; purtroppo attualmente l’edificio e? parzialmente chiuso al pubblico, in seguito al crollo di una trave lignea avvenuto lo scorso anno.

La struttura della Villa dei Misteri risale ad un periodo compreso tra il II secolo a.C. e l’eruzione vulcanica del 79 d.C. e deve il suo nome al ciclo di affreschi conservato nella sala piu? importante, raffigurante le sequenze di un rituale misterico, che e? stato portato alla luce intorno al 1910.

Per maggiori informazioni: http://webtv.sede.enea.it/index.php?page=listafilmcat2&idfilm=799&idcat=27

 

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su