RECENTI METODOLOGIE PER LA PROGETTAZIONE DI STRUTTURE RESISTENTI ALL’INCENDIO

20/02/2013 1651

L’Associazione “GRUPPO ITALIANO SEWC” indice un Congresso dedicato alla progettazione di strutture resistenti all’incendio con riferimento anche agli indirizzi del workshop “Structural Fire Design” tenuto a Brussels a fine Novembre 2012.

Il congresso sarà incentrato sui fondamenti e sulle applicazioni della progettazione per l’incendio pertinenti alle varie tipologie strutturali: calcestruzzo, acciaio, compositi acciaio-calcestruzzo, muratura, legno, con il titolo ed i riferimenti seguenti

RECENTI METODOLOGIE PER LA PROGETTAZIONE DI STRUTTURE RESISTENTI ALL’INCENDIO

20 Febbraio 2013

ore 13.30 – 18.30

POLITECNICO DI MILANO

AULA De Donato (S01)

Tali metodologie sono in primo luogo basate sul regime termico prodotto dal così detto incendio naturale, ossia generato dal materiale che può realmente bruciare presente nel compartimento, in contrasto con quello dell’incendio standard che è correlato a temperature completamente astratte.

In dettaglio le attuali analisi per la resistenza all’incendio delle strutture si sviluppano secondo le seguenti fasi:

? la definizione degli scenari possibili della distribuzione nell’ambiente delle temperature generate dalla quantità e dal tipo di materiale che può effettivamente bruciare tenendo conto anche della presenza dell’aria che determina il grado di combustione

? calcolo della evoluzione delle temperature raggiunte dalle varie parti delle sezioni resistenti tenendo conto dei parametri dei materiali che governano questo fenomeno

? calcolo delle conseguenti variazioni dei parametri di resistenza e di elasticità dei materiali

? analisi delle strutture con i parametri di cui sopra e tenendo conto della relativa capacità di ridistribuzione delle azioni (analisi elasto-plastica) o anche in regime di grandi spostamenti in grado di mobilitare schemi resistenti alternativi

Le resistenze all’incendio ottenute con questa metodologia sono state confermate da prove al vero su varie tipologie strutturali; come caso emblematico si citano parcheggi con impalcati compositi in acciaio calcestruzzo che non sono collassati a causa dell’incendio di vari tipi di autovetture che si è naturalmente propagato dalla prima a quelli adiacenti.

I fondamenti dell’analisi ed alcuni esempi di progettazione all’incendio di opere significative saranno illustrati da specialisti del settore, fra i quali (elenco preliminare):

? F.Biasioli Ipogea Associati Eurocodici e ingegneria strutturale per l'incendio

? R.Felicetti Politecnico di Milano Progettazione all'incendio di strutture in calcestruzzo

? M.Sommavilla Arcelor Mittal Strategie antincendio per strutture in acciaio ed in composito: casi pilota

? E.Tonicello MP Ingenieurs Conseils SA Scenari di incendio ed analisi per recenti progetti in Svizzera

? TBD Redesco Progetti srl Esempi di applicazione per strutture in acciaio

Le iscrizioni al Convegno possono essere effettuate dai soci effettivi o aspiranti a tale posizione presso:

SEGRETERIA SEWC-IG

Ing. Riccardo De Col

Sig.ra Valeria Pasina

Viale Giustiniano 10 – 20129 Milano

tel. +39-02-29401516; fax. +39-02-29520508

e-mail www.gruppoitalianosewc.it


per SEWC-IG
Riccardo de Col