Marco D’Orazio

Professore Ordinario, Università Politecnica delle Marche

Contatti: Sito Web LinkedIn

Curriculum

E’ attualmente Professore Ordinario di Architettura Tecnica e Pro-Rettore vicario dell’Università Politecnica delle Marche, Presidente della Commissione Tecnica UNI 33 GL 15 (coperture discontinue) e membro della Commissione Tecnica UNI 33 GL 02 (sostenibilità in edilizia), membro di Giunta Artec (Società scientifica dell’Architettura Tecnica). E’ membro del comitato scientifico di numerose riviste, sia nazionali che internazionali. E’ nel comitato scientifico di collane editoriali di diversi editori. E’ stato Preside della Facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica delle Marche, Presidente del Corso di Laurea in Ingegneria Edile e Presidente dell’Artec, ha fatto parte nel passato di numerose commissioni tecniche sia nazionali che europee.

Si occupa dall’inizio degli anni ‘90, mediante sperimentazioni e modellazioni analitiche, dell’ottimizzazione e dell’innovazione di edifici e componenti edilizi, considerando le specifiche performance ambientali (termiche, igrometriche) e di sicurezza e le relazioni con i comportamenti degli utenti. Si è occupato di diversi componenti edilizi tra cui in particolare gli elementi di copertura, sui quali ha condotto ricerche per oltre 30 anni. Ha collaborato con numerose aziende e con associazioni di settore, alla definizione di componenti ad alta efficienza sia per le prestazioni ambientali interne, con lo scopo di ridurre i consumi energetici ed incrementare il confort abitativo, sia per le prestazioni connesse con le problematiche di sostenibilità ed in particolare l’effetto isola di calore. Da diversi anni si occupa anche di comprendere, sempre per via sperimentale, in che modo l’adozione di specifiche tecnologie costruttive o modelli realizzativi di edifici (es. NZEB) condiziona i comportamenti degli utenti, al fine di individuare soluzioni tecnologiche accettabili da parte degli utenti stessi. Ha sviluppato anche componenti tecnologici attivi, mediante l’integrazione di tecnologie digitali con la componentistica edilizia, con lo scopo di indurre specifici comportamenti negli utenti per il miglioramento delle condizioni ambientali e/o di sicurezza.

Ha all’attivo diversi progetti di ricerca UE, nazionali e progetti sviluppati in collaborazione con industrie a livello nazionale e internazionale. E’ autore di oltre 300 contributi su riviste internazionali e nazionali e su libri a diffusione internazionale e nazionale.

 

Archivio

Coperture

Tetto ventilato e permeabile con tegole in laterizio: l’innovazione di SUPERHERO

Anche se i benefici della ventilazione e traspirazione del tetto sono consolidati in letteratura scientifica, e sebbene il precedente progetto...

Leggi

Prestazioni e sostenibilità di coperture in laterizio ventilate e traspiranti

Approfondimento sulle prestazioni e sostenibilità delle coperture in laterizio ventilate e traspiranti

Leggi

La capacità di raffrescamento passivo delle coperture in laterizio attraverso il calcolo della Riflettanza eq.

L’uso di manti in laterizio costituisce una strategia efficace per il raffrescamento passivo delle coperture, anche se i materiali costituenti il manto non sono propriamente qualificati come “cool” e presentano
proprietà ottiche “intermedie”.

Leggi

La ventilazione sottomanto come strategia per il comfort interno estivo

Data l’elevata resistenza termica richiesta oggi ai componenti edilizi, la ventilazione sottomanto si rivela una strategia più efficace ai fini del comfort interno estivo rispetto all’utilizzo di materiali ad elevata riflettanza in copertura.

Leggi

NZEB e degrado biologico delle superfici: i risultati di test su alcune tipologie di finitura superficiale

Si riportano i risultati di una ricerca sperimentale volta a valutare l’influenza che l’introduzione di modelli costruttivi di tipo NZEB, che prevedono l’utilizzo di materiali laterizi, potrebbe avere sul degrado biologico e durabilità delle superfici esterne degli edifici.

Leggi

Energia dal tetto con i sistemi solari: valutazione sperimentale delle prestazioni

Gli impianti solari termici e fotovoltaici presentano un’efficienza che può variare fortemente in relazione alle modalità con cui si integrano in copertura e con la tipologia del manto

Leggi

Livelli ottimali di costo per involucri ad alta efficienza energetica

La Direttiva EPBD recast introduce una metodologia di valutazione costi-benefici di soluzioni progettuali. I risultati premiano soluzioni costruttive “equilibrate”, non necessariamente le più performanti in termini di trasmittanza termica

Leggi

Manti permeabili per tetti “traspiranti”

Manti permeabili per tetti “traspiranti”

Leggi

Facciate in laterizio a vista contro il bio-degrado: risultati analitici

Il rischio di degrado biologico per i componenti edilizi è destinato ad aumentare a causa della recente introduzione degli standard NZEB,...

Leggi

I componenti edilizi e il «troppo risparmio energetico»

La presenza degli organismi biologici, quali alghe o cianobatteri, sui componenti edilizi è stata recentemente acuita dal modo in cui in...

Leggi

I laterizi a vista come sistema di «moisture buffering» per gli isolanti naturali

La ricerca condotta ha permesso di valutare l’utilizzabilità di alcune tipologie di isolanti in costruzioni basate sull’impiego...

Leggi

Un indice di comfort abitativo nel certificato energetico

Uno studio evidenzia come le norme UNI TS 11300, adottate per la certificazione energetica degli edifici, possano in alcuni casi non cogliere...

Leggi