Energie Rinnovabili | Energia | Impianto Fotovoltaico
Data Pubblicazione:

Bonus accumulo energie rinnovabili: domande dal 1° marzo 2023! Modello istanza e istruzioni

L'Agenzia delle Entrate ha definito modalità, termini di presentazione e contenuto dell’istanza per il riconoscimento del tax credit relativo alle spese sostenute nel 2022 per l'installazione di sistemi di accumulo integrati in impianti di produzione elettrica alimentati da fonti rinnovabili.

Con un provvedimento dell'11 ottobre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha ufficialmente pubblicato modalità, termini di presentazione e contenuto dell’istanza per il riconoscimento del bonus per le spese sostenute nel 2022 per l'installazione di sistemi di accumulo integrati in impianti di produzione elettrica alimentati da fonti rinnovabili.

Le domande si potranno inoltrare al Fisco dal 1° al 30 marzo 2023, tramite apposito modello per compilare il quale le Entrate hanno pubblicato apposite istruzioni.

Bonus accumulo energia da fonti rinnovabili: cos'è

E' un credito d’imposta previsto dalla legge di bilancio 2022 (articolo 1, comma 812 della legge 234/2021), a favore delle persone fisiche che, dal 1° gennaio al 31 dicembre 2022, sostengono, appunto, spese documentate relative all’installazione di sistemi di accumulo integrati in impianti di produzione elettrica alimentati da fonti rinnovabili, anche se già esistenti e beneficiari degli incentivi per lo scambio sul posto (articolo 25-bis, DL 91/2014).

Per l’anno 2022, l’agevolazione è riconosciuta nel limite complessivo di spesa di 3 milioni di euro.

Il decreto del MEF del 6 maggio 2022 ha individuato le modalità di accesso al beneficio.

Istanza (modello): come si invia e quando

L’istanza va inviata esclusivamente con modalità telematiche, direttamente dagli interessati oppure tramite un soggetto incaricato della trasmissione delle dichiarazioni fiscali, mediante il servizio web disponibile nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle entrate.

La fascia temporale per la presentazione è fissata dal 1° marzo al 30 marzo 2023.

Nella richiesta deve essere indicato l’importo delle spese agevolabili sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2022.

Percentuale del bonus utilizzabile

Le Entrate, entro 10 giorni dalla scadenza di presentazione dell’istanza, pubbliicheranno il provvedimento con il quale sarà resa nota la percentuale del bonus effettivamente utilizzabile da ciascuno rispetto all’importo richiesto.

La somma spettante è ricavata dal rapporto tra le risorse disponibili (3 milioni di euro) e l’ammontare complessivo delle spese agevolabili indicate nelle istanze.

L’importo assegnato è utilizzabile nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta nel quale sono state sostenute le spese in diminuzione delle imposte dovute (compensazione).

L’eventuale ammontare non utilizzato potrà essere fruito nei periodi di imposta successivi.


IL PROVVEDIMENTO DELL'AGENZIA, IL MODELLO E LE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE SONO SCARICABILI IN FORMATO PDF PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE

Allegati

Leggi anche