Quirico Giambattista


Libero professionista, già Ingegnere Capo della Città di Torino

Curriculum / Profilo

Dopo il conseguimento della Laurea in Ingegneria civile nel luglio 1971 l’attività professionale è iniziata in studi professionali di Ingegneria.

Nel 1973, vincitore di concorso pubblico di Ingegnere presso il Civico Ufficio Tecnico del Comune di Torino – Ufficio Progetti e Direzione Lavori Ripartizione 1^ Fabbricati Municipali.

Dirigente nel 1987 con ruolo di Capo Ripartizione Edilizia Residenziale pubblica e nel 1990 Coordinatore del Dipartimento Urbanizzazioni primarie della Città.

Ingegnere Capo della Città di Torino dal gennaio 1995 al 2012, ruolo ricoperto con quello di Direttore Generale Vicario della Città di Torino dal 2005 sino al dicembre 2012 quando, per raggiunti limiti di età, ha cessato il rapporto di lavoro al Comune di Torino.

Dal 2013 svolge attività di libera professione ed incarichi in Enti e Società pubbliche.

Dal 1973 al 2000 è stato Progettista e Direttore dei lavori di grandi opere pubbliche realizzate nella Città di Torino quali a titolo esemplificativo:

Ristrutturazione e completamenti vari del Palazzo Civico. Ristrutturazione ad uso uffici del complesso edilizio di via Giulio n. 22 (ex Regio Manicomio). Tre nuovi Centri Civici. Primo restauro della Mole Antonelliana; Teatro Carignano, Teatro Regio, Chiesa Monte dei Cappuccini, Mercati cittadini, Padiglioni BIT di Italia ’61, stabili vari di edilizia pubblica.

Nel ruolo di dirigente, dal 1988 al 1995 ha coordinato altrettante importanti progettazioni e direzioni lavori di opere infrastrutturali e di arredo urbano quali a titolo esemplificativo:

I sottopassi veicolare di Corso Bramante e di Piazza della Repubblica, I Parcheggi interrati, L’asse viario della “Spina” .........

Responsabile della progettazione preliminare delle opere civili della Linea 1 della Metropolitana Automatica di Torino.

Nel ruolo di Ingegnere Capo dal 1995 al 2012 ha coordinato la progettazione, l’appalto e l’esecuzione di tutte le opere pubbliche della Città di Torino quali i lavori per la Conferenza Intergovernativa dei Paesi della U.E., il nuovo Palazzo di Giustizia, i sottopassi veicolari, gli impianti sportivi, il verde pubblico, gli edifici scolastici e della cultura, le opere olimpiche Torino 2006 realizzate in Città e le opere per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

Nel ruolo di Ingegnere Capo è stato membro di diritto della Commissione Igienico Edilizia della Città di Torino.

Articoli

  • 1