Sciascia Andrea


Professore Ordinario di Composizione Architettonica e Urbana, Università di Palermo

Curriculum / Profilo

Andrea Sciascia è Professore Ordinario di Composizione Architettonica e Urbana presso l’Università degli Studi di Palermo.

Nella stessa sede, dal novembre 2015, è Direttore del Dipartimento di Architettura.

Componente del Senato Accademico dell’Ateneo palermitano e  del Collegio dei Docenti del Dottorato di ricerca in Architettura, Arti e Pianificazione, è stato Coordinatore del Corso di Laurea in Architettura LM4 e Responsabile di Programmi di Ricerca di Interesse Nazionale (MIUR PRIN 2009 “Dalla campagna urbanizzata alla città in estensione: le norme compositive dell’architettura del territorio dei centri minori” Coordinatore nazionale Luigi Ramazzotti, Università degli Studi di Roma Tor Vergata; MIUR PRIN 2007 “Riqualificazione e aggiornamento del patrimonio di edilizia pubblica. Linee guida per gli interventi nei quartieri innovativi IACP nell’Italia centromeridionale” Coordinatore nazionale Benedetto Todaro, Università degli Studi La Sapienza Valle Giulia di Roma).

I suoi studi vertono sul rapporto città-campagna, sull’architettura per la liturgia, sull’interazione tra teoria e prassi della progettazione architettonica e sull’architettura contemporanea in Sicilia.

Ha pubblicato monografie e saggi di rilievo nazionale e internazionale, fra i quali si ricordano, in relazione ai temi citati, i volumi: (a cura di), Costruire la seconda natura, Gangemi, Roma 2014; con G. Cuccia, E. Palazzotto, A. Sarro (a cura di), Architettura cultuale nel Mediterraneo, Franco Angeli, Milano 2015; con E. Palazzotto, M. Panzarella, Nuove chiese per la liturgia rinnovata, Alinea, Firenze 2010; con P. Culotta, R. Florio, Il Tempio-Duomo di Pozzuoli. Lettura e Progetto, Officina edizioni, Roma 2005; Periferie e città contemporanea, Caracol, Palermo 2012; Tra le modernità dell'architettura. La questione del quartiere ZEN 2 di Palermo, L'Epos, Palermo 2003 e l'articolo Architettura e fenomenologia a Palermo, in Esperienze nel restauro del moderno, Franco Angeli, Milano 2013.

Articoli

  • 1