Sii saggio, guida sicuro - L'Ordine aderisce al progetto

Nella mattinata di mercoledì 4 aprile, nella basilica di San Giovanni Maggiore, con il sostegno dell’Ordine degli ingegneri di Napoli, si è svolta la tappa conclusiva del progetto regionale itinerante “Sii saggio, Guida Sicuro 2017-2018”, promosso per il sesto anno consecutivo dall'associazione Meridiani. Obiettivo: educare i giovani delle scuole secondarie di primo e secondo grado al rispetto del Codice della strada e a un uso responsabile dei mezzi di trasporto.

arton60437-8a5d6.jpg
Dopo i saluti di Diana Arcamone, Edoardo Cosenza, Luigi Vinci, Alessandra Clemente, don Tonino Palmese, Giovanni Lucchese, Antonio De Iesu, Fabrizio Carrarini, Luisa Franzese, Gaetano Manfredi, si è svolta una tavola rotonda con Alessandro Dominici, Riccardo Rigacci, Ciro Esposito e Alfonso Montella. I lavori sono stati coordinati dal giornalista Vanni Fondi, vice capo servizio "Cultura e Spettacoli" del Corriere del Mezzogiorno.
Nella tappa di stamani, anche con l'ausilio di immagini e contenuti "forti", si è cercato di sensibilizzare i giovani al rispetto delle regole dettate dal Codice della strada e, prima di tutto, dal buon senso.
Più di 9mila studenti e 450 istituti sono stai coinvolti nelle 29 tappe formative del progetto, organizzate in tutte le 5 province campane.
Durante i lavori è stato illustrato il concorso di idee “Inventa un segnale stradale!” la cui premiazione si svolgerà venerdì 20 aprile a Napoli, in Piazza del Plebiscito, nel "villaggio della sicurezza" allestito per l'occasione.
Tra i testimonial che saranno presenti alla premiazione: Gigi e Ross, Alessandro Bolide, Alessandro Incerto. Previsti l’allestimento del Villaggio dello Sport da parte del Coni, delle Forze Armate e dell’Ordine degli Ingegneri con l’esibizione della Fanfara della Brigata Bersaglieri Garibaldi.
La campagna “Sii Saggio, Guida Sicuro” si svolge in collaborazione con il Comune di Napoli, la Direzione scolastica regionale della Campania, Confindustria Napoli, l’Università Federico II, l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, la Città Metropolitana, L’Anci-Campania, l’ANM, l’Anas, la Tangenziale di Napoli, la società Iveco, Fondazione Telethon, Auto Bruognolo - Car Service, Confarca, il Centro Studi Tecnoscuola ed il British Institute, con il patrocinio dell’Esercito Italiano, dell’Arma dei Carabinieri, dell'Accademia Aeronautica, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco, della Polizia Locale, della Croce Rossa Italiana, del Coni, e con Rai Isoradio come media partner.