Disastri ambientali: un approccio sistemico e multidisciplinare a un problema ricorrente

DISASTRO AMBIENTALE: IMPATTI – EFFETTI – SOLUZIONI: è questo il tema del seminario organizzato dal gruppo di lavoro Infrastrutture e Ambiente dei Giovani Imprenditori dell’Unione degli Industriali di Napoli. Appuntamento martedì 12 giugno, dalle ore 14, nella sala D’Amato di Palazzo Partanna, in Piazza dei Martiri 58.
disastro_ambientale-locandina.jpgA fare gli onori di casa i Presidenti Vittorio Ciotola, Gruppo Giovani Imprenditori Napoli, Umberto Vitiello, Presidente Giovani Acan (Associazione costruttori edili di Napoli), Ilaria Imparato, Presidente Aiga Napoli (Associazione italiana giovani avvocati), Ettore Nardi, Consigliere Ordine Ingegneri Napoli. Gli ingegneri iscritti all'Ordine che partecipano all'incontro avranno diritto a 2 Cfp,
L’introduzione ai lavori su temi sociali, economici e giuridici collegati all'ecosistema, alla luce delle inchieste giornalistiche sul traffico di rifiuti illeciti e sulle indagini che hanno riguardato la cosiddetta Terra dei Fuochi, è affidata al Consigliere delegato alle infrastrutture e ambiente per il Gruppo Giovani Imprenditori di Napoli Ferdinando Romano.
Seguiranno gli interventi multidisciplinari di Francesco Piccinini (Direttore della testata telematica FanPage), Antonio Giustino (Vice Presidente Acen), Giampiero Zinzi (Consigliere Regione Campania Commissione Ambiente), Michele Gallo (GCERTI Italy - Ente di Certificazione e Formazione ), Salvatore Puca (Direttore Consorzio Asi Napoli), Camillo Franco (Ispettore Accredia), Stefano Sorvino (Commissario Straordinario Arpac), Vincenzo Montesarchio (Direttore UOC Oncologia), Tammaro Chiacchio (Docente di Diritto Urbanistico Università del Sannio), Andrea Abbagnano Trione (Diritto Penale Commerciale Università degli Studi del Molise), Antonio Panico (docente del corso di Ingegneria Ambientale dell’Università Telematica Pegaso).
L'evento, patrocinato da Accredia e Gruppo Sole 24 Ore, sarà moderato dal giornalista Livio Varriale.

SEI UN INGEGNERE? PUOI ISCRIVERTI A QUESTO EVENTO FORMATIVO CLICCANDO QUI