Cordoglio per l'improvvisa scomparsa dell'Ingegner Giorgio Poulet, un protagonista della vita ordinistica

Ufficio Stampa e Comunicazione Ordine Ingegneri Napoli 29/12/2018 2661

giorgio-poulet.jpg

Un grave lutto colpisce la comunità degli ingegneri napoletani. E' scomparso improvvisamente il 29 dicembre l'Ingegner Giorgio Poulet, Segretario della Fondazione Ordine Ingegneri Napoli, dirigente in pensione dell'Enel, componente del Consiglio di Disciplina e protagonista di molte e intense stagioni di vita ordinistica.
La funzione religiosa per l'estremo commiato si tiene domenica 30 dicembre, alle ore 16.30, nel Duomo di Napoli.
Scrive sul suo profilo Faceboork il Presidente dell'Ordine degli ingegneri di Napoli Edoardo Cosenza: “Se ne è andato all'improvviso e silenziosamente, Giorgio Poulet, un Ingegnere Galantuomo. Si è sempre dedicato alle attività dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, alla Fondazione dell'Ordine e da poco anche alla delicata attività del Consiglio di disciplina.
Una presenza costante, equilibrata, sempre misurata. Davvero un gentiluomo napoletano.Napoli e l'ingegneria napoletana perdono un prezioso riferimento”.
Sul suo profio Facebook la Presidente della Fondazione Ordine Ingegneri Napoli, Paola Marone, rivolge pensieri affettuosi e grati al collega scomparso: "Caro Giorgio, improvvisamente ci hai lasciato. Siamo tutti profondamente addolorati, ogni giorno ci mancheranno il tuo garbo, la tua bontà e la tua professionalità. Mi mancheranno le tue telefonate quotidiane, i tuoi preziosi consigli, la tua generosità".

I numerosi messaggi di cordoglio che si sono diffusi sulla rete nella serata del 29 dicembre evidenziano tutti la professionalità, le competenza, la dedizione, la disponibilità che Giorgio Poulet ha sempre profuso in tutte le attività in cui operava, senza dimenticare il suo sottile e garbato senso dell'umorismo.
Poulet dispiegò il proprio impegno sociale e civico anche nelle file del Rotary Club, come socio del Rotary Club Napoli Sud Ovest e si impegnò per la diffusione e la promozione della pratica sportiva, anche e soprattutto come scuola di vita, nelle file del Panathlon Club di Napoli.
Il Presidente dell'Ordine degli ingegneri di Napoli Edoardo Cosenza, il Segretario Andrea Prota, il Tesoriere Giovanni Esposito e i Consiglieri tutti dell'Ordine degli Ingegneri di Napoli, unitamente al Consiglio di Disciplina, alla Presidente della Fondazione Ordine Ingegneri Napoli Paola Marone e al Consiglio della Fondazione Ordine Ingegneri Napoli e al personale dell'Ordine e della Fondazione, esprimono il loro profondo cordoglio e si stringono con affetto alla moglie dello scomparso, signora Brunella e ai familiari tutti.
Restano ora il ricordo e l'esempio di un professionista rigoroso e competente e di un uomo profondamente religioso la cui fede cristiana non vacillò mai, nemmeno di fronte alle più severe prove della vita.