Incontro di benvenuto ai neo iscritti all'Ordine: la prima volta nella sede di Palazzo Partanna

benvenuto-iscritti-19-febbraio-2019.jpg

Nel pomeriggio di martedì 19 febbraio si è svolta nella sede dell'Ordine degli Ingegneri di Napoli la ormai consueta cerimonia di benvenuto ai nuovi iscritti, ossia ai colleghi di cui il Consiglio ha deliberato l'iscrizione all'Albo nell'ultimo trimestre del 2018.
Ad accogliere i colleghi, i Consiglieri dell'Ordine Barbara Castaldo e Raffaele De Rosa. Si tratta del quarto appuntamento con questa cerimonia (dopo quelle di marzo, giugno e novembre 2018): una simpatica tradizione che il Presidente Edoardo Cosenza ha voluto riportare in vita dopo molti anni. La cerimonia di benvenuto è tornata quindi ad essere un appuntamento periodico per la comunità dell'Ordine partenopeo.
Ed è stata la prima volta che i nuovi appartenenti alla famiglia degli ingegneri partenopei vengono accolti nella nuova sede di Palazzo Partanna, in Piazza dei Martiri, operativa da gennaio di quest'anno.benvenuto-iscritti-codice.jpg

Una cerimonia ricca di significati: oltre alla rituale consegna del tesserino e del distintivo i nuovi iscritti hanno infatti ricevuto anche oggetti dal forte significato simbolico come il Codice Deontologico degli ingegneri italiani e pubblicazioni sulla storia dell'ingegneria, in un ideale ponte fra il passato, il presente e il futuro della professione.
I Consiglieri Castaldo e De Rosa hanno brevemente illustrato ai colleghi intervenuti che cosa sia oggi l’Ordine, nei suoi servizi e nelle sue opportunità.
La formazione assume un ruolo centrale, con i 230 appuntamenti organizzati nel 2018 e con un numero crescente di iniziative organizzate su tutto il territorio della provincia, per venire incontro a quelle esigenze di "formazione decentrata" più volte manifestate dalla categoria.
I consiglieri hanno posto anche l'accento sulle iniziative per avvicinare i giovani colleghi al mondo del lavoro, con le convenzioni per tirocini retribuiti con numerose amministrazioni locali della provincia (per saperne di più, leggi QUI), ma anche promuovendo l'istituzione di "short list" per l'attribuzione di incarichi professionali, per esempio nel settore della prevenzione antincendio.
Sono stati illustrati anche i contenuti del PORTALE INGENIO NAPOLI, a regime da ormai quasi un anno e nel frattempo arricchito con due rubriche periodiche come "L'Agenda dell'Ordine", per essere informati CON UN SOLO CLICK su tutte le iniziative in programma) e "Opportunitè di lavoro" (che raggruppa tutte le occasioni di lavoro professionale che pervengono all'Ordine).
Tra le opportunità offerte ai giovani di veder tangibilmente riconosciute le proprie eccellenze professionali è stata ricordata quella offerta dal PREMIO intitolato alla memoria di Marco Senese, già Consigliere dell'Ordine degli Ingegneri di Napoli (nel quale ricoprì anche le cariche di Consigliere Tesoriere e di Vice Presidente), scomparso prematuramente nel novembre 2016.
Obiettivi: premiare la professionalità e la capacità innovativa dei giovani ingegneri e degli ingegneri liberi professionisti con l'attribuzione di sei borse di studio.
I nuovi iscritti all'Ordine sono stati anche invitati a partecipare e a seguire i lavori delle commissioni, vero e proprio laboratorio di idee e anche "luogo" per definire e lanciare proposte che possano essere di utilità alla categoria degli ingegneri, nei molteplici campi di attività che la vedono sempre più protagonista ed impegnata. Alle commissioni, peraltro, Ingenio Napoli dedica e dedicherà approfondimenti, come QUESTO.
Le stesse commissioni, inoltre, possono proporre - è stato ricordato - i loro approfondimenti per la pubblicazione su Ingenio Napoli, che da spazio a contributi come QUESTO.
E' stata ricordata anche l'attività degli sportelli informativi (in materia previdenziale, per la tutela di brevetti e marchi, sui fondi erogati dalla Regione per progetti mirati e dedicati ai professionisti e sull'Industria 4.0) messi a disposizione degli iscritti.
Nel corso dell'incontro, i neo iscritti hanno potuto poi ricevere chiarimenti su una materia non sempre di agevole analisi come quella dell'aggiornamento professionale e della relativa maturazione e attribuzione dei crediti formativi (formali e non).
I consiglieri Castaldo e De Rosa hanno più volte ribadito il concetto di Ordine come "casa degli iscritti", invitando i nuovi colleghi a "viverlo" e ad arricchirne l'attività con proposte e progetti.
Va ricordato che per agevolare gli iscritti che hanno la necessità di raggiungere in auto la sede dell'Ordine sono state stipulate convenzioni con i parcheggi in zona, i cui contenuti e modalità sono dettagliatamente esposti alla fine di questo articolo anche per informare compiutamente i nuovi iscritti: diversi di loro hanno infatti chiesto ragguagli per usufruire di questo vantaggio riservato agli appartenenti all'Albo.
Un breve rinfresco ha concluso l'incontro, con la rituale foto di gruppo e il caloroso augurio - da parte dei consiglieri ai neo iscritti - di buon lavoro e di una brillante carriera professionale.


Ed ecco - in ordine alfabetico - i nomi di tutti i neo iscritti invitati a partecipare all'incontro di benvenuto:

FRANCESCO BORGHETTO

VALIDORO SIMONE CARTESIO

CLAUDIA CIMMINO

LAURA CINQUEGRANA
 
CLAUDIO CIPOLLETTA

MARIA NUNZIA D'AURIA

DOMENICO DEL PRETE
 
FERDINANDO FUMMO

VERONICA GENTILE

LUIGI IMPERATORE

GIANNI LA REZZA

STELLA LONGO
 
MARGHERITA MADDALENA

FRANCESCO MAURO

GIOVANNI MAZZEO

DAVIDE FERDINANDO NAPOLITANO

GIOVANNI RAIANO

ANDREA SABINI

ANGELICA SAURA
 
ANDREA SORBINO

ANNA TRIMARCHI

LE CONVENZIONI PER I PARCHEGGI
L'Ordine, dall'entrata in funzione della nuova sede, ossia dal gennaio 2019, ha stipulato due convenzioni con i parcheggi limitrofi: Quick Park Morelli a Via Morelli e Gran Garage a Via Cappella Vecchia 30 /M (a questo parcheggio si accede dalla strada che fa angolo con la libreria "La Feltrinelli").
E' possibile usufrure delle convenzioni nei giorni dal Lunedi al Venerdi, dalle ore 9 alle ore 20.

IN ENTRAMBI I CASI, IL COSTO DEL PARCHEGGIO NON PUÒ SUPERARE 15 EURO GIORNALIERI.
Gli sconti in dettaglio
La convenzione con Quick Park prevede un costo del parcheggio per qualsiasi auto a 3 EURO/ORA, invece di 4, con un massimale, nella giornata, di 15 euro.
Per il Gran Garage di via Cappella Vecchia, i costi del parcheggio sono di 2,5 euro/ora per le auto "piccole e medie" e di 3,5 euro per la prima ora e 3 euro per quelle successive per "Suv e Station Wagon". 

Per l' Ordine però si beneficia di un trattamento particolare, risultando un costo rispettivente di 5 EURO E 6,5 EURO - rispettivamente per le categorie di auto - PER LE PRIME TRE ORE (dunque invece di 7,5 e 9,5 euro), e poi tariffa normale. La tariffa per 12 ore di parcheggio è 15 euro.
Le modalità per ottenere queste tariffe scontate sono le seguenti:
Per il Quick Park verrà emesso su richiesta un tesserino elettronico, esibendo il tesserino di iscrizione all'Ordine alla cassa manuale all'inizio dell'ingresso pedonale, e previo versamento alla cassa di una cauzione di 10 euro. Il tesserino elettronico consentirà poi l'apertura automatica della sbarra e permetterà di effettuare il pagamento alla cassa automatica con modalità elettronica.
Per le tariffe agevolate del Gran Garage di via Cappella Vecchia, invece, occorre ogni volta esibire il tesserino dell'Ordine, FARSI TIMBRARE DALL'ORDINE il biglietto del parcheggio su cui va annotato anche il numero di iscrizione all'Albo.