Blockchain, Smart Contract e Criptovalute: il futuro è qui. Confronto interdisciplinare al Polo dello Shipping

blockchain_programma.jpg
L'Ordine degli Ingegneri di Napoli e il Consiglio Nazionale degli Ingegneri-Cni (presieduti, rispettivamente, da Edoardo Cosenza e da Armando Zambrano), dopo il convegno sulle Reti 5G dello scorso aprile, tornano a proporre un appuntamento focalizzato sulle nuove tecnologie e l'impatto che esse avranno nella nostra vita di cittadini, di consumatori, di utenti.
Lunedì 24 giugno, dalle ore 15, al Polo dello Shipping di Napoli si parlerà infatti di Blockchain, Smart Contract e di Criptovalute, tema quest'ultimo che è balzato all'attualità della cronaca mondiale dopo l'annuncio del patron di Facebook, Mark Zuckerberg, che con "Libra" fa il suo ingresso nel mercato delle criptovalute.
Una rivoluzione, certamente, ma anche una svolta con molte incognite e dubbi da sciogliere.
Il convegno del 24 giugno prossimo è organizzato dal Consigliere dell'Ordine di Napoli, Gennaro Annunziata, componente del C3i (Comitato Italiano Ingegneri dell'Informazione), organismo da poco integrato nel Consiglio Nazionale degli Ingegneri.
Al confronto, moderato dalla giornalista dell'Ansa Simona D'Alessio, e le cui conclusioni sono affidate al Senatore Andrea Cioffi, Sottosegretario al Ministero per lo sviluppo economico-Mise, parteciperanno:
l'avvocato Monica Cirillo, presidente ADUSBEF Campania e componente del gruppo esperti Blockchain del MISE;
il notaio Michele Nastri, presidente di Notartel (società nata nel 1997  per iniziativa dei due soci, Consiglio Nazionale del Notariato e Cassa Nazionale del Notariato, per realizzare e gestire servizi informatici e telematici per i notai) e componente del gruppo esperti Blockchain del MISE;
il professor Simon Pietro Romano, docente della Federico II e Manager della Apple Developer Academy;
il professor Fulvio Sarzana, componente del gruppo esperti Blockchain del MISE.
E' previsto il saluto del notaio Giovanni Vitolo, Presidente del Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Napoli, Nola e Torre Annunziata.