Superbonus al 110%, Edoardo Cosenza intervistato da Ingenio: Sarà utile per rilanciare costruzioni e professioni

ecobonus_sismabonus_classificazione.jpg
Il Governo ha previsto, a partire da luglio, l’avvio del superbonus al 110% per gli interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza antisismica degli edifici. Commentando questa decisione, il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli, Edoardo Cosenza sostiene che “il Governo la pensa come noi tecnici: stiamo per attraversare un momento di grande crisi ed è uno strumento utilissimo per rilanciare il mercato delle costruzioni e, quindi, anche quello delle professioni. Si dice che quelle nel settore delle costruzioni siano anticicliche, per cui ben venga”.
Lo sgravio fiscale riguarda due tipologie di interventi.  “Il sisma bonus - osserva Cosenza - è chiaramente diverso dall’ecobonus. Nel primo caso si interviene sull’intero edificio mentre nel secondo si può procedere appartamento per appartamento. Il problema è tecnico e amministrativo. Se il decreto presenta forme chiare di semplificazioni dal punto di vista finanziario, è possibile che decolli, altrimenti finirà per avvantaggiare solo i grandi player e non avrà successo. Occorre poi aiutare gli incapienti, altrimenti non consentiranno mai di avere una maggioranza totale nel condominio. Infine, dipende da come questo provvedimento viene gestito finanziariamente, perché, per esempio, le piccole imprese non possono correre il rischio di partire con lavori che non siano completamente finanziati”.
Sono sono alcune delle riflessioni che emergono dall’intervista rilasciata per il portale Ingenio a Chiara Samorì. Un’intervista a tutto campo che spazia dall'ecobonus formato maxi, alle strategie per incentivare l'uso del sisma bonus, fino alla necessità di mettere in sicurezza il patrimonio scolastico italiano individuando un modello che consenta di accelerare i tempi.
A questo LINK , l’intervista completa.
---------
Segui ogni giorno l'Ordine degli Ingegneri di Napoli e le sue attività anche: